ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Nato, Rutte sarà il prossimo segretario generale: le 5 sfide che lo attendono-Toscana, il giallo del 'boato' scambiato per un terremoto. Ingv: "Non lo è"-Caldo, è allerta sull'Italia: 8 città da bollino rosso oggi-Missili Patriot all'Ucraina, Usa accelerano: la nuova strategia di Biden-Superenalotto, numeri combinazione vincente 20 giugno 2024-Euro 2024, Spagna-Italia 1-0: azzurri si giocano tutto con la Croazia-Russia, il messaggio di Putin: "Possiamo rivedere la dottrina nucleare"-Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli all'ambasciata britannica con l'amico barista-Euro 2024, Spagna-Italia: le formazioni ufficiali-Euro 2024, la Danimarca ferma l'Inghilterra: Hjulmand replica a Kane e finisce 1-1-M5S, lo sfogo di Raggi dopo la bufera che ha scosso i vertici pentastellati-Dal 1500 al 'codice calore' in pronto soccorso, il piano contro il caldo-Ramazzotti-Virzì, la versione di lei: "Quella battuta di Ottavia, poi da Paolo insulti e minacce"-E' morto Donald Sutherland, l'attore aveva 88 anni-Caso Orlandi, De Priamo: "Commissione per ora non sentirà Agca. Pista Londra? Non sottovalutiamo nulla"-"Gay nei forni crematori" candidato sindaco Torre Annunziata si ritira dopo frase choc-Salvini: "Volevano fare fuori Lega? Qualcuno diceva tanti nemici tanto onore..."-Europee, Gualtieri: "Mancata proclamazione eletti non dipende da bug Roma, nostro scrutinio ok"-Vaticano, monsignor Viganò accusato di scisma: "Io come Lefebvre, schema si ripete"-Piatti sporchi ancora nel lavandino: padre accoltella a morte il figlio

Lupus, Iaccarino (UniPd): “Biologici riducono danni organi e articolazioni”

Condividi questo articolo:

Milano 1 giu. (Adnkronos Salute) – “Il lupus eritematoso sistemico (Les) è una malattia reumatica autoimmune, ciò vuol dire che il sistema immunitario agisce non solo contro gli agenti esterni, come batteri e virus, ma anche contro organi e apparati dello stesso organismo. Può quindi attaccare qualsiasi organo e apparato, e quelli più frequentemente colpiti sono le articolazioni, la cute e i reni. Il paziente con il lupus rischia di vedere compromessa la funzionalità di alcuni organi, oltre che la qualità della vita. In alcuni casi più gravi è messa a rischio anche la sopravvivenza stessa del paziente”. Lo ha ricordato Luca Iaccarino, professore associato di Reumatologia all’università di Padova, a margine del Congresso Eular (European Congress of Rheumatology) 2023, in svolgimento al MiCo di Milano dal 31 maggio al 3 giugno, facendo il punto sulle cure per il Les.

La terapia che si è rivelata vantaggiosa in termini di percentuale di pazienti che raggiungono una risposta e nei migliori dei casi la remissione è quella basata sui farmaci biologici, come belimumab, impiegata nei pazienti con lupus da circa dieci anni: “In alcuni soggetti, la terapia con farmaci biologici, come belimumab – ha spiegato Iaccarino – ha garantito la riduzione dell’accumulo di danno, cioè la compromissione della funzionalità degli organi, delle articolazioni, del rene. Traggono beneficio dalla terapia con farmaci biologici anche gli aspetti dermatologici, come le cicatrici cutanee. Questi farmaci hanno sicuramente aiutato a migliorare la qualità della vita di questi pazienti”.

A dimostrare l’efficacia della terapia con farmaci biologici nella riduzione del danno d’organo sono i risultati dello studio italiano ‘BeRLiSS: belimumab in real life setting study’, coordinato proprio dal centro di Padova e che ha coinvolto quasi 500 pazienti con lupus eritematoso sistemico, trattati con belimumab e seguiti dai 24 centri specializzati presenti sul territorio nazionale: “Questo studio non solo ha confermato i dati che avevamo potuto vedere nei trial randomizzati controllati – ha concluso il professore – ma ha anche dimostrato la capacità di questo farmaco di ridurre le riacutizzazioni della malattia e l’accumulo di danno in questi pazienti”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net