ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Gaza, "Usa chiedono a mediatori pressioni su Hamas per via libera a piano Biden"-Autonomia, su referendum tutte le opposizioni unite: pronti alla raccolta firme-Napoli, incendio sulla collina dei Camaldoli: fiamme lambiscono case-Fiori, bimbi e palloncini: la festa di Kim per Putin come un vecchio film sovietico-Grecia, incendi in tutto il Paese: dichiarato stato di massima allerta-M5S, monta l'insofferenza verso Grillo: "Beppe ci ha stufato"-Euro 2024, Germania-Ungheria 2-0: gol di Musiala e Gundogan-Maturità, il tema dei politici: Giorgetti per la 'guerra fredda', Ciriani e Zangrillo su Ungaretti-Europei scherma 2024, Errigo oro nel fioretto-Mobilità, Di Loreto (Bain&Company): "Oltre 70% spostamenti italiani si effettua in auto"-Mobilità, Vavassori (Anfia): "A due settimane da uscita incentivi, tiraggio molto buono"-Il trapper Shiva a processo: "In carcere compreso errori, voglio solo fare musica"-M5S, post Grillo scuote parlamentari. Baldino: "Non si torni indietro di 15 anni"-Mobilità, Ficili (Stellantis Italy): "Bene incentivi, governo sostenga transizione"-Mobilità, Viano (Aniasa): "Cambiata rotta su incentivi e tornato 100% noleggio"-Consulenti del lavoro: da consigli provinciali piena fiducia in operato Cno-Maturità, le voci contro nel primo giorno d'esame: "Le criticità di sempre"-Putin pilota e Kim navigatore, la coppia nella supercar - Video-Ermal Meta diventa papà, è nata la figlia Fortuna: "Il mio cuore non è mai stato così grande"-Il virologo Anthony Fauci: "Ancora penso che qualcuno possa uccidermi"

Lupi: “Stop alla demagogia, il Ponte sullo Stretto è acceleratore per grandi opere”

Condividi questo articolo:

Palermo, 27 mar. (Adnkronos) – “Il Ponte sullo Stretto è un’infrastruttura fondamentale. Alla demagogia dei Verdi ricordo che le grandi opere sono sempre motore per le altre infrastrutture. Lo dimostra il fatto che il Ponte sullo Stretto in tutti questi anni non è stato fatto ma non si sono realizzate neppure le altre opere”. Lo ha detto Maurizio Lupi, ex ministro dei Trasporti, a Palermo in occasione del convegno, organizzato da Fondazione Magna Grecia e Fondazione Sicilia, dal titolo ”Il Ponte sullo stretto, una sfida necessaria’.  “Le grandi opere accelerano la riqualificazione dei territori su cui passano, penso all’alta velocità o alla realizzazione delle autostrade, divenute luoghi centrali di logistica e di sviluppo di tutto il settore delle imprese – ha aggiunto -. Guardiamo la realtà. Possiamo anche realizzare il doppio binario in Sicilia, ma dopo dove finisce? L’Italia deve tornare a essere collegata e il Ponte sullo Stretto è un’infrastruttura fondamentale anche per il collegamento dell’Europa”.

“Speriamo che finalmente si possa realizzare. Io sono stato ministro delle Infrastrutture dal 2013 al 2015, in quella fase il Governo avrebbe voluto riattivare l’iter. L’alta velocità dimostra che quando l’Esecutivo vuole poi gli obiettivi si raggiungono e oggi ne vediamo l’utilità. Speriamo che questo nuovo Governo di centrodestra possa passare dalle parole ai fatti”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net