Infortuni: Pd, ‘terzo morto su lavoro in Lombardia, investire in sicurezza’

Condividi questo articolo:

Milano, 8 mag. (Adnkronos) – “Questa settimana si chiude con tre incidenti mortali sui luoghi di lavoro: quello tragico di questa mattina a Tradate è infatti il secondo nella sola provincia di Varese e segue quello avvenuto della bergamasca. E’ nostro dovere, come rappresentanti delle istituzioni e come cittadini fermare questa strage silenziosa”. Lo dichiara il consigliere regionale lombardo del Pd Samuele Astuti.

“Nell’esprimere vicinanza alla famiglia, credo che Regione debba, da subito, dar seguito all’ordine del giorno sul tema che abbiamo approvato in Consiglio regionale. Tre i punti da affrontare: rafforzare il coordinamento tra tutti gli attori in campo, datori di lavoro, sindacati e amministrazioni, per potenziare prevenzione e sicurezza, investire sulla formazione e intensificare i controlli”, conclude.

“La tragedia di stamattina lascia attoniti. Non possiamo limitarci al cordoglio, dobbiamo agire e subito – aggiunge il segretario del Pd lombardo Vinicio Peluffo – Le morti sui luoghi di lavoro sono una vera emergenza e purtroppo la Lombardia è la prima regione italiana per incidenti mortali. La sicurezza sul lavoro non è un costo ma un grande investimento. Ma il tema non può essere affrontato solo in termini di maggiori investimenti e di controlli più frequenti. Occorre puntare a una nuova cultura del lavoro. Il nostro Paese non può accettare che le persone muoiano in modo così assurdo. Governo e Regioni devono garantire sicurezza e salute”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net