Gallera: “Palestre e piscine potevano non essere chiuse”

Condividi questo articolo:

Milano, 26 ott. (Adnkronos) – “Io penso che le palestre e le piscine potevano non essere chiuse. Per una palestra ti dovevi prenotare, il numero di persone era limitato, gli attrezzi erano sanificati”. Lo dice l’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, a Mattino Cinque.

“Bisogna essere selettivi. Siamo in una situazione complicata, il governo ha fatto scelte non facili, le attività però forse potevano essere selezionate meglio. Adesso ci sono due, tre settimane davanti e poi vedremo”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net