ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Tumori Gastrointestinali: le Associazioni dei pazienti lanciano la “Carta dei Diritti”-Welfare, Sesana (Generali): 'E' leva per ripresa sostenibile del Paese'-Welfare, Sciacca (Generali): 'Imprese hanno reagito prontamente in emergenza Covid'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici-Gruppo Fedrigoni, Luca Zerbini nuovo managing director paper & security-Coronavirus: Zaia, 'oggi non vedo necessità lockdown, non c'è emergenza'-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Autonomia: Zaia, 'Roma non può non tener conto del voto Veneto, percorso tracciato'(2)-Voto Veneto: Zaia, 'non commento Crisanti, si commenta da sé'-Voto Veneto: Zaia, 'consenso da chi di solito non ci vota, non voglio deluderli'-Autonomia: Zaia, 'Roma non può non tener conto del voto Veneto, percorso tracciato'-Voto Veneto: Zaia, 'non ho mire nazionali, non confondere regionali con politiche'-**Voto Veneto: Zaia, 'dire che ho vinto per Covid riduttivo e offensivo per veneti'**-**Voto Veneto: M5S non ce la fa, è fuori dal consiglio regionale**-Referendum: Valditara, 'su Recovery fund ed elezione Capo Stato Camere delegittimate'-Referendum: Mirabelli, 'Camere non delegittimate, ora regolamenti e legge voto'-Pd: Renzi, 'Zingaretti ha vinto partita difficile'-Regionali: Renzi, 'per Italia viva inizio strepitoso, in Toscana speravo meglio'

Fase 3: rapporto, produzione manifattura -21% fra gennaio e maggio, ripresa lenta (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Flessione meno intensa della media anche per gli altri settori che operano nelle filiere dei beni e servizi essenziali nel contesto emergenziale, come sanità, alimentazione, igiene, elettricità, telecomunicazioni e difesa, quali Intermedi chimici (-13,9%), Altri Intermedi (-15,3%), Elettronica (-17,8%) ed Elettrotecnica (-19,1%).

Più in difficoltà i settori direttamente influenzati dal ciclo degli investimenti, come Meccanica (-24,2%) e soprattutto Autoveicoli e moto (-36,8%). Mobili e Sistema moda accusano un calo oltre il 30% e la situazione non appare migliore per gli Elettrodomestici (-22,9%).

Secondo il rapporto, tra maggio e giugno si è osservato un rimbalzo degli indicatori che misurano il sentiment degli operatori, dai minimi toccati in aprile. L’analisi delle componenti dell’indice Istat che sintetizza il clima di fiducia delle imprese manifatturiere rivela giudizi ancora negativi sullo stato corrente della produzione e della domanda, “che tuttavia dovrebbe attenuare il suo ritmo di caduta nei prossimi mesi, come preannuncia la contestuale risalita della componente attese sulla produzione”. La ripresa in ogni caso si prefigura ancora “lenta, condizionata da elevata incertezza e timori di nuovi focolai”, che frenano i consumi non essenziali e alimentano un comportamento attendista delle imprese sul fronte degli investimenti.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net