Fase 2: Salvini, ‘governo pensa a campionato calcio e non a scuole, follia’

Condividi questo articolo:

Roma, 2 giu. (Adnkronos) – “Un paese che si preoccupa del campionato di calcio e non dei bimbi e degli studenti ha qualcosa che non va”. Così Matteo Salvini, ospite di Stasera Italia su Rete 4.

“I numeri dicono che la situazione Covid è sotto controllo, bisogna continuare ad usare la testa – prosegue – ma prima si permette di andare a lavorare e a scuola meglio è. Perché, diciamolo, non è stata scuola in questi 4 mesi, la didattica a distanza non è il futuro dei nostri figli. Questa è una cosa che contesto, io avrei fatto come la vicina Francia, dove già dal mese di maggio le scuole si son riaperte. Non c’è futuro se non si investe in questo. La ministra dice che prima di settembre non se ne parla, l’università è completamente scomparsa. Secondo me, questa è follia”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net