Eurovision 2022, appello Kalush Orchestra per Ucraina: voci su violazione regolamento

Condividi questo articolo:

Roma/Torino, 14 mag. (Adnkronos) – Finale Eurovision 2022, l’appello della Kalush Orchestra per l’Ucraina e Mariupol’ ha violato il regolamento della kermesse? Lo ipotizzano diversi commentatori in rete citando il divieto di messaggi politici da parte dei concorrenti sul palco della manifestazione. Ma difficilmente l’appello dei concorrenti ucraini verrà considerato punibile, per il confine di difficile definizione tra appello politico e appello umanitario. Il dibattito si accende sul web, in atteso del verdetto sul vincitore.

Alla fine dell’esecuzione del brano in gara ‘Stefania’, il leader della band ha detto infatti: “Chiedo a tutti voi per favore di aiutare l’Ucraina e Mariupol’, di aiutare Azovstal ora”. Messaggio facilmente inquadrabile come appello umanitario più che come slogan politico.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net