ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Elezioni: Berruto (Pd), 'sarò in Parlamento, con coraggio e schiena dritta'-Elezioni: Tucci (M5S), 'riconfermato a Montecitorio grazie a strepitoso risultato'-Elezioni: Boldrini, 'rieletta, congresso non sia scontro su nomi'-Pallavolo: Mazzanti, 'fatta molta fatica ma ragazze brave a recuperare'-Motomondiale: Petrucci correrà Gp Thailandia, sostituirà Mir alla guida della Suzuki-**Elezioni: Swg Radar, Pd prende da bacino M5S ma Terzo Polo gli toglie 12% consensi**-**Elezioni: Swg Radar, elettorato M5S diventa più di sinistra rispetto a 2018**-**Elezioni: Swg Radar, metà voti da centrodestra e 17% da M5S, così boom Fdi**-Calcio: Frattesi, 'vogliamo chiudere il girone primi, faremo di tutto per vincere'-**Elezioni: Swg Radar, 4 elettori Lega su 10 hanno votato Fdi**-Pallavolo: azzurre ancora vincenti ai Mondiali, Porto Rico sconfitto 3-0 (3)-**Elezioni: Swg Radar, Fi cede un terzo voti a Fdi, pochi al Terzo Polo**-Pallavolo: azzurre ancora vincenti ai Mondiali, Porto Rico sconfitto 3-0 (2)-Calcio: Nations League, Mancini sceglie Gnonto in attacco con Raspadori-**Pd: Orlando, 'non se ne esce con congresso ordinario, serve Costituente'**-**Elezioni: Orlando, 'Pd proponga subito patto d'azione con tutte le opposizioni'**-Pallavolo: azzurre ancora vincenti ai Mondiali, Porto Rico sconfitto 3-0-Basket: Durant, 'né sorpreso né deluso di essere rimasto ai Nets'-**Sicilia: Schifani, 'farò due termovalorizzatori'**-Elezioni: Conte, 'no ruoli Draghi in formazione governo, sarebbe forzato e inadeguato'

Elezioni, sondaggista Noto: “Terzo polo? se un centro certo non un cartello elettorale +10%”

Condividi questo articolo:

Roma, 11 ago. (Adnkronos) – “L’obiettivo del terzo polo di raggiungere e superare la doppia cifra è perseguibile. Azione e Italia viva insieme fanno il 10%, tuttavia in politica 1+1 non fa mai 2, ma 1,5. A generare consenso è la costruzione della identità di una proposta politica, di un progetto condiviso per il futuro, di un centro certo, non di un cartello elettorale che non è una proposta per l’Italia ma una tattica per entrare in Parlamento”. Lo dice il sondaggista Antonio Noto, direttore di Ipr Marketing, istituto indipendente specializzato in ricerche e analisi di mercato.

Rispondendo all’Adnkronos su quanto affermato da Calenda all’uscita dalla sede di Azione, “io sono il leader di questa campagna elettorale, rimane l’autonomia dei partiti che definiscono di fare gruppi insieme dopo le elezioni”, il sondaggista commenta: “Calenda ha commesso un errore. Con questa dichiarazione ha lasciato aperta la possibilità che una volta in Parlamento possa esserci una divisione da Renzi. Così si disorienta l’elettore e non si genera consenso. Gli elettori hanno bisogno di sicurezza”.

“Calenda e Renzi hanno assolto al primo step, unirsi. Da domani devono pensare al secondo, rivolgersi agli elettori. La classe politica non lo ha ancora fatto e finché ciò non avverrà – sottolinea il sondaggista – è aleatorio parlare di percentuali stimabili”. Cosa devono fare i due leader di centro per non perdere potenziali consensi? “Offrire certezze, non sollevare dubbi su ciò che potrebbe accadere dopo. Al limite tacere, non dire. Serve un centro non un cartello elettorale, che non è una proposta per l’Italia ma una tattica per entrare in Parlamento”.

(di Roberta Lanzara)

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net