ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici (2)-Pd, Orfini: "Basta andare a rimorchio"-Welfare, Dallaglio (Cerved): 'Quello aziendale esce irrobustito da esperienza Covid'-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Rapporto Generali Italia, con emergenza Covid salto di qualità al welfare aziendale-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Tumori Gastrointestinali: le Associazioni dei pazienti lanciano la “Carta dei Diritti”-Welfare, Sesana (Generali): 'E' leva per ripresa sostenibile del Paese'-Welfare, Sciacca (Generali): 'Imprese hanno reagito prontamente in emergenza Covid'-Servizi: Conte al Copasir, apertura su 'ritocchi' norma rinnovo vertici-Gruppo Fedrigoni, Luca Zerbini nuovo managing director paper & security-Coronavirus: Zaia, 'oggi non vedo necessità lockdown, non c'è emergenza'-Tumori: Associazione pazienti, arriva Carta diritti malati cancro stomaco-Autonomia: Zaia, 'Roma non può non tener conto del voto Veneto, percorso tracciato'(2)-Voto Veneto: Zaia, 'non commento Crisanti, si commenta da sé'-Voto Veneto: Zaia, 'consenso da chi di solito non ci vota, non voglio deluderli'-Autonomia: Zaia, 'Roma non può non tener conto del voto Veneto, percorso tracciato'-Voto Veneto: Zaia, 'non ho mire nazionali, non confondere regionali con politiche'-**Voto Veneto: Zaia, 'dire che ho vinto per Covid riduttivo e offensivo per veneti'**-**Voto Veneto: M5S non ce la fa, è fuori dal consiglio regionale**

Dj morta: ricerche senza sosta del piccolo Gioele, al lavoro i cacciatori di Sicilia

Condividi questo articolo:

Caronia (Messina), 15 ago. (Adnkronos) – Proseguono senza sosta le ricerche del piccolo Gioele, il bambino di 4 anni scomparso lo scorso 3 agosto con la madre, Viviana Parisi, poi trovata morta nei pressi di un traliccio nei boschi di Caronia (Messina). Da ieri mattina sono al lavoro anche i carabinieri del Reparto ‘I Cacciatori di Sicilia’ che sono specializzati nella ricerca di latitanti pericolosi. Ieri sera il Procuratore di Patti (Messina) Angelo Vittorio Cavallo ha fatto un nuovo sopralluogo, il quarto in pochi giorni, sempre nei pressi del ritrovamento del corpo della madre. Le ipotesi su cui lavora sono diverse, tutte al vaglio. Ma fino ad oggi non ce n’è una che prevalga sulle altre. Viviana, dopo l’incidente, potrebbe avere raggiunto il bosco e ucciso il bambino per poi togliersi la vita. Oppure, altra ipotesi, il bimbo potrebbe essere morto nell’incidente sulla A20 e lei lo avrebbe sotterrato e poi si sarebbe gettata dal traliccio. Una ipotesi, ma non quella principale. “L’incidente non è stato grave – spiega un investigatore – non lo possiamo escludere, certo, però ritengo improbabile che il piccolo possa essere morto”. Insomma, gli inquirenti navigano ancora nel buio su quanto accaduto quel 3 agosto. Intanto le ricerche proseguono.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net