Coronavirus: Delpini, ‘curare la famiglia, è stata fondamentale durante crisi’

Condividi questo articolo:

Milano, 26 nov. (Adnkronos) – “La città non si aggiusta perché ci sono regolamenti ma perché ciascuno ci mette del suo, il lavoro non si aggiusta per i supporti finanziari ma perché ciascuno ci mette dal suo, così per la sanità e la scuola”. Lo ha detto l’arcivescovo di Milano, Mario Delpini, durante un dialogo con il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, organizzato dalla Diocesi.

“Al ministro e alle istituzioni tocca pensare a provvedimenti di sistema. Per curare una società malata occorre curare la famiglia, più che il sistema contano la famiglia e la comunità: sono i rapporti diretti che possono essere un supporto per chi è malato e per chi è solo”, ha aggiunto.

Secondo l’arcivescovo, “la famiglia in questi mesi si è rivelata il contesto che ha consentito di affrontare la crisi. Se la famiglia è malata tutta la società è malata”. Dunque, “bisogna certamente investire in sanità e attività organizzative ma la serenità di una vita, la sua guarigione è creare un contesto di comunità e un luogo dove la famiglia riesce a esercitare la sua cura”.

Questo articolo è stato letto 12 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net