ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Cdp: Profumo (Acri), ‘grandissima attenzione al lavoro management, Statuto definisce limiti’

Condividi questo articolo:

Roma, 22 ott. (Adnkronos) – “Noi ci sediamo al tavolo come azionista di minoranza di Cdp ma siamo sempre ascoltati e siamo molto responsabili. Cdp è quella che è anche grazie ad azionisti come Acri. Le Fondazioni hanno una grandissima attenzione al lavoro del management che ha tutte le competenze e le caratteristiche per valutare l’eventuale rischio delle operazioni” allo studio. Ad affermarlo è il presidente di Acri, Francesco Profumo nel corso della presentazione del libro ‘Fondazioni 3.0’ rispondendo ad una domanda sulla posizione di Acri sulle operazioni che coinvolgono Cdp come Aspi e la rete unica. “Cdp – aggiunge – ha uno Statuto che definisce i limiti delle operazioni. Se vogliamo siamo in una posizione che ci permette di essere anche i garanti del rispetto di quello che è definito nello Statuto di Cdp”.

Questo articolo è stato letto 10 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net