ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Grappa: aumenta domanda prodotti premium e invecchiati, export +32% tra 2019 e 2022-Chiari (Cameo): "Parità genere centrale, dopo certificazione puntiamo a nostro Manifesto"-Imprese: Epar, contributo a fondo perduto per Academy aziendali anche per pmi-Cida, il 28 febbraio open day per petizione 'Salviamo il ceto medio'-Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"

Canoa: Cdm velocità, 5 barche azzurre in finale dopo la prima giornata di gare a Poznan

Condividi questo articolo:

Poznan, 26 mag. – (Adnkronos) – Al Malta regatta course di Poznan, in Polonia, si è aperta ufficialmente la seconda tappa di coppa del mondo di canoa velocità. Il programma della prima giornata di gare prevedeva la disputa delle batterie di qualificazione di tutte le specialità sulle distanze dei 200, 500 e 1000 metri. Gli azzurri guidati dal DT Oreste Perre conquistano ben cinque pass per le finali. Ad aprire le danze è Carlo Tacchini che vince la sua batteria nel C1 1000 (distanza olimpica) con il crono di 3.54.67 che vale il secondo miglior tempo assoluto. L’atleta delle Fiamme Oro sarà in gara per una medaglia alle 13.25 di domani. Sempre nella canadese sono due gli equipaggi azzurri griffati Fiamme Oro che hanno ottenuto una corsia per la finale del C2 1000 di domani (13.35): Nicolae Craciun e Daniele Santini hanno vinto la loro batteria in 3.41.84, mentre Mattia Alfonsi e Dawid Szela si qualificano con il tempo posto in 3.40.15.

La coppia Craciun-Santini sarà ai blocchi di partenza anche nella finale della nuova stanza olimpica del C2 500 (domenica 12.03) grazie al successo ottenuto in batteria con il tempo di 1.41.34. Passaggio obbligato in semifinale invece per Carlo Tacchini e Gabriele Casadei nonostante il secondo tempo miglior tempo assoluto in batteria (1.38.63). Con il miglior tempo assunto delle qualificazioni (1.37.35) conquistano una corsia in finale (domenica 12.33) anche Agata Fantini (Marina Militare) e Nicola Ripamonti (Fiamme Gialle) nel K2 500 mix.

Nel K1 1000 metri i due atleti delle Fiamme Gialle in gara hanno disputato batterie e semifinali: Samuele Burgo con il quarto tempo (3.31.01) avrà accesso alla finale B mentre Luca Boscolo Meneguolo, nono in semifinale con il tempo di 3.40.65, disputerà la finale C, entrambe in programma domani. Agata Fantini accede alla semifinale del K1 200 metri ottenendo il quarto tempo in batteria (41.75), l’atleta della Marina Militare tornerà in acqua domani. Semifinale guadagnata anche per Nicola Ripamonti (Fiamme Gialle) che nelle qualificazioni del K1 200 si piazza al quarto posto in 38.33, così come il compagno di squadra Luca Boscolo Meneguolo che chiude sesto la batteria (39.30).

L’ammiraglia azzurra passa agevolmente alla semifinale del K4 500 con il secondo tempo in batteria: Alessandro Gnecchi (Carabinieri), Giacomo Cinti (CC Comacchio), Manfredi Rizza (Aeronautica Militare) e Andrea Di Liberto (Fiamme Azzurre) fermano il cronometro sul tempo di 1.21.67, a 59 centesimi dal primo posto. Sempre sui 500 metri ma nel K1 Agata Fantini accede alla semifinale (domani) con il sesto tempo della batteria in 1.54.06. Passano il turno nel K1 maschile anche Giacomo Cinti (CC Comacchio), quinto in 1.40.92 e Tommaso Freschi (CC Aniene) che stacca il secondo tempo in batteria (1.39.78).

Nel C1 500 Dawid Szela e Mattia Alfonsi (Fiamme Oro) dovranno passare per le semifinali dopo aver chiuso le rispettive batterie entrambi al quinto posto, rispettivamente con il tempo di 1.58.86. e 2.01.92. Anche in barca doppia gli azzurri approdano alle semifinali del K2 con gli equipaggi formati da Manfredi Rizza e Andrea Di Liberto, quarti in 1.21.12 e Samuele Burgo con Andrea Schera che seguono i compagni nella stessa batteria al quinto posto (1.32.51). Passaggio obbligato anche per Susanna Cicali e Francesco Genzo (Fiamme Azzurre) che in K2 si piazzano al quinto posto in 1.46.79.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net