Azione: Napoli, ‘con Pd e Fi in declino siamo unico motore riformismo’

Condividi questo articolo:

Roma, 4 dic (Adnkronos) – “Auguri sinceri a Elly Schlein e a tutti i capi bastone del Pd che puntano su di lei nella speranza di perpetuare il loro potere di interdizione, a rischio con un personaggio come Bonaccini. Azione, come è ovvio, non ha preferenze per nessuno dei candidati alla segreteria. Il nostro obiettivo è di essere quello che né il Pd né Forza Italia sono più: una forza liberal-democratica, europeista e atlantista, di centro ma soprattutto una forza di cambiamento e riformista. Tutte qualità che nel passato, sia pure per brevi stagioni, erano appartenute a Pd e Fi, due partiti costretti oggi a sopravvivere elemosinando comprensione a Giuseppe Conte o qualche poltrona in più a Giorgia Meloni”. Lo dichiara Osvaldo Napoli, della segreteria nazionale di Azione.

“Il 2024 è lì, dietro l’angolo – prosegue Napoli -. Azione e Italia Viva si presentano con la credibilità che appartiene solo a forze genuinamente europeiste. Siamo riformisti in Italia e ancora di più in Europa. Diversamente dalla presidente Meloni, Calenda e Renzi sono per il superamento del voto all’unanimità nei Consigli europei, vero grimaldello per far saltare la palude in cui si trova l’Europa per colpa dei sovranisti. Il Pd e Forza Italia si aggrappano disperatamente al passato. Vorrei rassicurare il vice presidente della Camera, Giorgio Mulè: Calenda non blocca nessun ingranaggio, prova semmai a liberare gli ingranaggi della maggioranza bloccati dalle mance e mancette elencate da Mulè”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net