ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Radiologia medica, l'innovazione è nell'intelligenza artificiale-Lite Ramazzotti-Virzì, procura di Roma avvia indagine-William compie 42 anni, re Carlo diffonde la foto col principe bambino-Ucraina-Russia, se Occidente investe risorse Putin perderà la guerra: l'analisi-'6 minuti per farla innamorare', Illycaffè presenta il cortometraggio che celebra il caffè come gesto d'amore-Napoli, scontro tra due moto a Torre Annunziata: un morto e 3 feriti gravi-Ascolti tv, Spagna-Italia domina la prima serata-Covid Italia, dati ultima settimana: incidenza casi più alta nel Lazio-Fegato e leucemia mieloide, Prix Galien Italia 2024 a Servier per cura target-E' morta Vera Slepoj, la psicologa e scrittrice aveva 70 anni-Idrosadenite suppurativa, l’esperto: "Più attenzione a qualità della vita"-Atp Halle, Sinner contro Struff ai quarti: dove vedere il match in tv, orario-A Roma i funerali del generale Graziano, feretro avvolto dal tricolore - Video-Leucemia linfoblastica acuta, Prix Galien Italia 2024 ad Amgen per immunoterapia-Trump e il confronto tv: "Non sottovaluto Biden, persona degna con cui discutere"-Roma, corrispondente Reuters: "Ho atteso 50 minuti taxi e niente, Capitale non merita turisti"-Si avvicina al tavolo di un ristorante e bacia bambino sulla bocca, fermato 48enne-Gaza, Israele distrugge lanciarazzi a Khan Younis. Blinken avverte su escalation Libano-Flavio Briatore torna in Formula 1, sarà consigliere esecutivo team Alpine-Meteo estremo sull'Italia, tra super caldo e forti temporali: le previsioni

Atalanta-Torino 3-0, nerazzurri quarti e niente Champions per la Roma

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) –
L'Atalanta batte il Torino 3-0 nell'ultima giornata di campionato, si prende il quarto posto in classifica e esclude la Roma dalla prossima Champions League. I nerazzurri, reduci dal trionfo in Europa League, superano i granata con i gol di Scamacca (26'), Lookman (43') e Pasalic (71') su rigore. Il successo consente ai nerazzurri di salire a 69 punti e di soffiare il quarto posto al Bologna, quinto a quota 68. La Roma chiude il campionato in sesta posizione: il piazzamento avrebbe garantito alla squadra allenata da De Rossi la qualificazione alla prossima Champions League se l'Atalanta avesse chiuso al quinto posto. La Roma, invece, deve accontentarsi di giocare l'Europa League. I nerazzurri, infine, devono anche recuperare la gara con la Fiorentina e potrebbero terminare la Serie A in terza posizione, davanti alla Juventus.  Dopo un inizio in cui i granata fanno la partita con Zapata e Ilic a rendersi pericolosi, l'Atalanta sale di intensità e diventa padrona del campo. I nerazzurri vanno a segno due volte nel primo tempo mettendo il match in ghiaccio. Il primo gol arriva al 26' con De Keteleare che serve in area Scamacca, il centravanti gira di destro e insacca a fil di palo. Prima del riposo, il bis ancora ispirato da De Keteleare. Il belga stavolta innesca volta Pasalic che conclude centralmente: Gemello si fa sfuggire il pallone e arriva Lookman che deve solo spingere in porta per il 2-0. Ad inizio ripresa il Toro prova a reagire con Pellegri ma l'Atalanta non molla e al 52' va ancora a segno con Scamacca: il gol però viene annullato perché De Keteleare non era riuscito a tenere il pallone in campo. Al 66' ancora nerazzurri in rete con Lookman ma anche questa rete viene cancellata per un fallo su Ilic di Scamacca in area. Il tris dell'Atalanta arriva poco dopo: al 71 rigore per i nerazzurri per un fallo su Lookman. Sul dischetto va Pasalic che batte Gemello per il 3-0. Il Torino non riesce a reagire e la squadra di Gasperini affonda e al 76' un altro gol annullato, ancora a Lookman questa volta per fuorigioco. Ultimo sussulto granata al 90' ma Rossi blinda la porta di casa negando la rete a Ilic. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

adnkronos, ultimora

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net