ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Mafia: ordinanza, 'arresto Ruggirello duro colpo per boss Asaro'-Fase 3: prezzi case a Milano già in aumento, nel secondo trimestre +7%-Psoriasi malattia sottovalutata, mozione per 'Carta delle priorità'-Coronavirus: hotel Michelangelo ha ospitato 511 persone in quarantena, età media 42 (2)-Dl semplificazioni: Conte, 'legalità e trasparenza, procedure veloci per certificazione antimafia' (2)-Dl semplificazioni: Conte, 'ricostruzioni più semplici ma senza consumo suolo'-Aspi: Conte, 'non siamo ancora riusciti a sbloccare dossier, concessionario blindato'-Alitalia: Conte, 'compagnia deve camminare con proprie gambe'-**M5S: Casaleggio arrivato a P.Chigi per incontro con Conte**-Ex Ilva: Conte, 'ritardo ma dossier va avanti'-Dl semplificazioni: Conte, 'legalità e trasparenza, procedure veloci per certificazione antimafia'-Coronavirus: hotel Michelangelo ha ospitato 511 persone in quarantena, età media 42-Pil: Conte, 'calo significativo e previsto, non ci lasciamo spaventare'-Industria: Spada (Assolombarda), 'sì a 4.0 strutturale, mai compreso perché smontata'-Dl semplificazioni: Conte, 'cittadino deve sapere se tempi Pa rispettati o sforati'-Dl semplificazioni: Conte, 'abuso ufficio non abolito ma circoscritto'-Mes: Spada (Assolombarda), 'iniziamo a prendere queste risorse, sono opportunità'-**Dl semplificazioni: Conte, opere e cantieri non si bloccheranno più**-Dl semplificazioni: Conte, 'stop attese infinite autorizzazioni, Pa deve rispondere in tempo'-**Dl Semplificazioni: Conte, 'commissari opere in casi complessi'**

**Aspi: Meloni, ‘no a nazionalizzazione gestione ma gara decente**

Condividi questo articolo:

Roma, 25 mag. (Adnkronos) – Gli investimenti “li affido a chiunque altro, compresi gli stessi, però con una gara decente. Io non sono per la nazionalizzazione della gestione, io sono per la nazionalizzazione della proprietà delle infrastrutture strategiche, ma non è il caso di autostrade che sono già dello Stato italiano”. Lo ha affermato Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, ospite di ‘Quarta Repubblica.

“Quella concessione -ha ribadito- così come è configurata è una truffa, quindi non va bene e lo Stato dovrebbe rifare da capo quella gara, partecipi chi vuole, ma con condizioni completamente diverse. Avere gente che sta su un pozzo di petrolio costruito con i soldi e i sacrifici degli italiani senza dover rischiare assolutamente niente, non esiste i nessuna parte al mondo nel libero mercato”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net