ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid: Mogol (Siae), 'protocollo prevenzione sia accolto, intrattenimento deve tornare a vivere'-Calcio: Atalanta, Pessina guarito dal Covid-**Migranti Meloni, 'per Letta Open Arms più importante di categorie in ginocchio'**-Migranti: Miceli (Pd), 'Open Arms salva vite, ridicole parole Molteni'-Calcio: Europa League, le formazioni di Roma-Ajax, Mkhitaryan e Dzeko dal 1'-Consulta: Lega, 'indicazioni da valutare ma nessun passo indietro su lotta a mafie'-Migranti: Mirabelli, 'capiamo difficoltà Salvini ma eviti di strumentalizzare'-Migranti: Sereni incontra Grandi-Milano: Morelli (Lega),'azzeramento Tari è il minimo'-Consulta: Ardita (Csm), 'rinuncia Stato a ergastolo realizza desiderio boss mafiosi'-Consulta: Ardita (Csm), 'rinuncia Stato a ergastolo realizza desiderio boss mafiosi' (2)-Bologna: Cuppi, 'no attacchi a Conti ma a modalità maschilista Renzi'-Industria: Giorgetti, 'amministrazioni straordinarie devono risolvere problemi'-Calcio: Mancini, 'Inter un esempio per tutti, ci sono molte affinità con la mia'-Migranti: Borghi, 'Salvini si permette di sindacare incontri di Letta?'-Pd: da Bologna a Napoli tensioni su primarie, Letta 'strumento flessibile'/Adnkronos-Pd: da Bologna a Napoli tensioni su primarie, Letta 'strumento flessibile'/Adnkronos (3)-Migranti: Verducci, 'plauso a Letta per incontro con Open Arms, Lega si vergogni di attacchi'-**Covid: Fontana, 'indagine riciclaggio? Sono sereno e tranquillo'**-Covid: assessori cultura, 'regole e date certe per riaprire, chiesto incontro a Fedriga'

8 marzo, l’Italia ha più astronome al mondo

Condividi questo articolo:

Roma, 7 mar. (Adnkronos) – E’ l’Italia il Paese che conta il maggior numero di astronome e astrofisiche al mondo presenti nell’Uai. Stando allo studio “Women in Italian astronomy”, più del 26% dei membri italiani dell’Unione Astronomica Internazionale è donna, la percentuale di ‘quota rosa’ più alta fra i 107 Paese dell’Uai che, sul totale dei suoi 11.407 membri, conta solo il 18% di scienziate. Lo studio – firmato da Francesca Matteucci dell’Università di Trieste, Chairof Inaf Scientific Council, e da Raffaele Gratton, dell’Inaf Osservatorio Astronomico di Padova – colloca il nostro Paese in pole, seguito dalla Francia con il 24% di astronome nell’Uai e dalla Spagna (21%).

“E’ un’ottima notizia ma c’è ancora molto da fare per vedere una vera parità di genere le donne in ruoli apicali della ricerca e della scienza” scandisce all’Adnkronos l’astrofisica Patrizia Caraveo, dirigente di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Caraveo ritiene però che si possa ‘festeggiare’ questo 8 marzo con un po’ più di ‘femminile soddisfazione’ visto che il 2020 ha portato un altro Nobel per la Fisica al femminile con Andrea Ghez, newyorkese dell’Università della California a Los Angeles, insignita del prestigioso riconoscimento ‘per la scoperta di un oggetto compatto supermassiccio al centro della nostra galassia’.

“E’ il primo Nobel per la Fisica assegnato ad una astronoma” sottolinea Patrizia Caraveo.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net