ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Gaza, "Usa chiedono a mediatori pressioni su Hamas per via libera a piano Biden"-Autonomia, su referendum tutte le opposizioni unite: pronti alla raccolta firme-Napoli, incendio sulla collina dei Camaldoli: fiamme lambiscono case-Fiori, bimbi e palloncini: la festa di Kim per Putin come un vecchio film sovietico-Grecia, incendi in tutto il Paese: dichiarato stato di massima allerta-M5S, monta l'insofferenza verso Grillo: "Beppe ci ha stufato"-Euro 2024, Germania-Ungheria 2-0: gol di Musiala e Gundogan-Maturità, il tema dei politici: Giorgetti per la 'guerra fredda', Ciriani e Zangrillo su Ungaretti-Europei scherma 2024, Errigo oro nel fioretto-Mobilità, Di Loreto (Bain&Company): "Oltre 70% spostamenti italiani si effettua in auto"-Mobilità, Vavassori (Anfia): "A due settimane da uscita incentivi, tiraggio molto buono"-Il trapper Shiva a processo: "In carcere compreso errori, voglio solo fare musica"-M5S, post Grillo scuote parlamentari. Baldino: "Non si torni indietro di 15 anni"-Mobilità, Ficili (Stellantis Italy): "Bene incentivi, governo sostenga transizione"-Mobilità, Viano (Aniasa): "Cambiata rotta su incentivi e tornato 100% noleggio"-Consulenti del lavoro: da consigli provinciali piena fiducia in operato Cno-Maturità, le voci contro nel primo giorno d'esame: "Le criticità di sempre"-Putin pilota e Kim navigatore, la coppia nella supercar - Video-Ermal Meta diventa papà, è nata la figlia Fortuna: "Il mio cuore non è mai stato così grande"-Il virologo Anthony Fauci: "Ancora penso che qualcuno possa uccidermi"

Alimentare un’isola dal mare

Condividi questo articolo:

Il più grande impianto solare al mondo in mare è in un resort alle Maldive

Il resort Lux* South Ari Atoll delle Maldive è una struttura a cinque stelle, situata sulla bellissima isola di Dhidhoofinolhu, ed è diventata famosa per aver iniziato una collaborazione con l’azienda di tecnologia solare galleggiante SwimSol, che fornisce il suo sistema brevettato SolarSea per aiutare nella fornitura dell’energia.

La tecnologia SolarSea è la più grande centrale solare del mondo situabile in mare e, in questo caso, aiuta a raccogliere energia solare per alimentare l’isola, resistendo alle condizioni spesso brutali causate da onde, tempeste e acqua salata.

Il resort sta puntando da tempo a varie innovazioni per raggiungere l’obiettivo di ridurre al minimo la sua impronta ecologica e, infatti, prima di SolarSea, stava già utilizzando un sistema per il tetto, sempre della SwimSol. A questo, adesso, però, si sono aggiunte 12 piattaforme SolarSea sul mare, pannelli solari galleggianti che non fanno solo risparmiare denaro ma riducono l’impronta di carbonio del resort.

La capacità solare della proprietà è aumentata del 40% e ha raggiunto i 678 kWp – abbastanza per alimentare tutte le ville degli ospiti del resort nelle ore di punta. In questo modo, il Lux* South Ari Atoll sta risparmiando più di 260.000 litri di gasolio all’anno, che sono quelli che un tempo erano necessari per produrre la stessa quantità di energia, tramite i motori a combustione.

Gli ospiti possono vedere quello che accade, grazie a «localizzatore solare» in diretta, che è disponibile nelle ville e che mostra sia l’energia prodotta che il diesel e le emissioni di anidride carbonica risparmiati.
Oltretutto, le piattaforme solari galleggianti offrono anche riparo ai giovani pesci e, stando in superficie, sono anche in grado di stare ben al di sopra delle barriere coralline e delle creature che abitano dei fondali marini.

 

Questo articolo è stato letto 62 volte.

carbonio, ecocompatibile, ecosostenibile, energia solare, Lux* South Ari Atoll, maldive, mare, piattaforme galleggianti, resort, Riduzione emissioni, vacanze

Comments (91)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net