ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
ponte di genova

Il ponte di Genova: oggi l’inaugurazione di un’opera unica in Italia

Condividi questo articolo:

ponte di genova

Smart, green e senza dimenticare

A due anni esatti dal drammatico crollo che è costato la vita a 43 persone, oggi pomeriggio, 3 agosto, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, taglierà il nastro tricolore che sigilla il nuovo ponte di Genova, il ponte ‘Genova-San Giorgio’.

Una cerimonia emotivamente molto impegnativa per i parenti delle vittime e per tutti noi che abbiamo ancora negli occhi le immagini spaventose del crollo.

Il taglio del nastro “aprirà la strada” ad un’opera unica in Italia, dotata degli ultimi ritrovati tecnologici e di sistemi di scansione robottizzata senza dimenticare, però, la traccia indelebile delle profonde ferite causate dal disastro che prenderanno forma nei 43 lampioni, uno per ogni vittima del crollo.

Il ponte San Giorgio, che collegherà la Liguria di levante con quella di Ponente, disporrà di due grandi robot, posizionati a levante, in grado di muoversi lungo tutti i binari sospesi posti sotto le carreggiate e di radiografare e rilevare in tempo reale eventuali lesioni della struttura.

Diversi sensori intelligenti, poi, dialogheranno costantemente con una centralina, in modo da comunicare agli addetti eventuali spostamenti improvvisi della struttura (ad esempio in caso di terremoti).

Un sistema speciale di deumidificazione, infine, permetterà di evitare la formazione di condensa salina che potrebbe intaccarne le giunture, fino a eroderle.

Ma non è tutto. La struttura disporrà, infatti, di pannelli solari fotovoltaici che produrranno tutta l’energia necessaria per il funzionamento dei sistemi di controllo e l’illuminazione dei 43 lampioni, e l’intero viadotto è stato realizzato riciclando interamente i rifiuti di scavo.

Un’opera non solo smart ma anche green, progettata da Renzo Piano, che così la definisce: “È un ponte semplice e parsimonioso, ma non banale. Sembrerà una nave ormeggiata nella valle; un ponte in acciaio chiaro e luminoso. Di giorno rifletterà la luce del sole ed assorbirà energia solare e di notte la restituirà. Sarà un ponte sobrio, nel rispetto del carattere dei genovesi”.

 

 

Questo articolo è stato letto 21 volte.

giuseppe conte, inaugurazione ponte, liguria, Mattarella, ponte di genova, Renzo Piano

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net