Maltempo: Toscana e Liguria flagellate dalle pioggie. Arriva l’esercito

Condividi questo articolo:

Un piccolo resoconto di una grande tragedia provocata dal maltempo in Liguria e Toscana. In diretta le voci di dolore che si levano dai territori colpiti da esondazioni di fiumi e torrenti, paesi isolati, soccorsi in corso. I casi di Borgetto Vara e Aulla, tra la Spezia e Massa Carrara

Maltempo l’ondata che ha colpito Toscana e Liguria ha provocato non solo numerosi danno ma anche 5 morti e alcuni sono dispersi. La Spezia è una delle zone più colpite, con uno scenario apocalittico, danni devastanti del nubifragio, ponti crollati, allagamenti, conseguenze per le aziende allagate, paesi isolati, senza luce e gas. Stanno arivando in queste ore i soccorsi e gli aiuti tranmite le barce e gli elicotteri.

2 i morti di Aulla e 3 di Borghetto, le previsioni al momento non sono ancora ottimistiche. E’ in corso in questo momento un vertice a La Spezia e una confernza stampa con il sottosegretario Sonia Viale, in molti chiedono l’intervento dell’esercito (che sta arrivando in queste ore, come confermano fonti del Governo). Il presidente della Provincia de La Spezia dichiara ai microfoni di Sky Tg24: c’è un mare di fango da rimuovere dai paesi, abbiamo bisogno di essere liberati da un inferno, ora conosciamo davvero l’inferno. E’ necessario che per rimuovere una montagna di fango, di alberi vengano usati tutti i mezzi, non bastano i volontari, ci vorrebbero tempi molto lunghi, questa comunità ha bisogno da subito perchè ci sono i ponti crollati e dai ponti qui non si può prescindere.

La cosa che ho chiesto di più è che è quando è stato fatto il Decreti Milleproproghe lo Stato non finanzia più le calamità naturali. Il Milleproroghe ultimo ha assegnato 90 milioni alla Liguria e per i successivi prevede che saranno i cittadini e la Regione a farsi carico di eventuali danni e disastri ambientali. Così è una beffa due volte. Il territorio spezzino è per la quarta volta danneggiato in tre anni. 

Borghetto Vara dove ci sono state tre vittime è un paese fantasma, ci abitano circa 1000 persone ma ora la piazza è devastata, non c’è più nulla con l’esondazione del torrente Pollaschino, l’acqua è arrivata fino ai primi piani delle case, i soffitti delle case sono sporchi di fango e acqua. Mobili, frigoriferi, lavandini, macchine nei garage sono stati ribaltati dall’ondata del torrente, è tutto devastato, manca la luce e il gas, l’acqua potabile. La Protezione civile sta portando i viveri, non c’è più nulla in questo paese.

Nell’Alta Toscana, Aulla in provincia di Massa Carrara ci sono state due vittime, il comune è stato allagato dal fiume Magra. E’ in corso una riunione alla quale ha partecipato il presidente della Regione Toscana, Rossi, i danni sono molti rilevanti anche qui. Si sta lavorando, si stanno cercando di rimuovere le automobili, ci sono molte case allagate. Questo è un territorio che ha sofferto di altre alluvioni, l’anno scorso nella frana di Mirteto.   

Molti i cittadini che hanno preso la telecamera e hanno filmato la tragedia di Toscana e Liguria, su Youtube c’è già molto materiale. (mig)

Questo articolo è stato letto 3 volte.

esercito, liguria, Maltempo, maltempo arriva l’esercito, maltempo Liguria, maltempo toscana, Protezione civile, toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net