prelievo sangue

Un robot che ci toglie il sangue

Condividi questo articolo:

prelievo sangue

Gli scienziati hanno inventato un robot alimentato da un’intelligenza artificiale che potrebbe occuparsi di farci i prelievi – e non solo.

Gli ingegneri della Rutgers University hanno annunciato di aver costruito una macchinario da tavolo che combina aspetti di robotica, intelligenza artificiale e imaging ad ultrasuoni per prelevare sangue in modo affidabile o inserire un catetere, per fornire farmaci e medicine.

La loro ricerca, pubblicata sulla rivista Nature Machine Intelligence, conclude che il loro robot «prelevatore di sangue» potrebbe persino superare le prestazioni del personale medico umano.

Nonostante sia una procedura comune, circa il 20% dei prelievi di sangue può rivelarsi difficile se i pazienti hanno vene piccole, vene collassate o di difficile accesso, portando a molti problemi e anche a sofferenze inutili.

Ed è proprio qui che entra in gioco il robot che, grazie alle sue incredibili caratteristiche di costruzione, può identificare con precisione i vasi sanguigni, classificarli, stimarne la profondità e infine guidare gli aghi in essi con una supervisione minima.

Gli autori dello studio dicono che, con ulteriori test, il robot potrebbe aiutare ad automatizzare il processo di prelievo di campioni di sangue e quindi portare ad una accelerazione delle visite in ospedale per i pazienti e a un aiuto dei ricercatori negli ambiente di laboratorio

«Non solo il dispositivo può essere utilizzato per i pazienti, ma può anche essere modificato per prelevare sangue nei roditori, una procedura che è estremamente importante per la sperimentazione di farmaci negli animali nelle industrie farmaceutiche e biotecnologiche», hanno detto gli scienziati nel loro comunicati stampa.

Questo articolo è stato letto 18 volte.

Intelligenza artificiale, medicina, prelievi, robot, sangue, vene

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net