Braccia conserte Significato durante una conversazione

Condividi questo articolo:

braccia conserte significato

Braccia conserte significato: La rubrica del coach dà il via ai suoi appuntamenti settimanali spiegandovi cosa significa tenere le braccia conserte. No, non è quello che pensate…

Braccia conserte Significato:

Per tutti quelli che amano stare a braccia incrociate ho una buona notizia: le braccia conserte non indicano chiusura! O almeno non sempre.

Purtroppo molti presunti esperti di linguaggio del corpo hanno divulgato questa falsa informazione. Sì, a rigor di logica le braccia incrociate sono una chiusura non verbale, ma bisogna anche cercare di capire che tipo di chiusura rappresentano in quel momento.

Se io parlo con qualcuno, ma sono leggermente infastidito da rumori esterni o da altro, potrei “chiudere” le braccia proprio perché interessato al mio interlocutore: in questo caso la chiusura sarebbe verso l’esterno e il segnale, per chi mi sta di fronte, sarebbe positivo nei suoi confronti.

In alcuni casi (molti) indica che la persona sta semplicemente ascoltando e riflettendo su ciò che ascolta. Denota così un atteggiamento di ascolto critico, che dal mio punto di vista è auspicabile e in alcuni casi e ruoli è estremamente funzionale.

Alcune ricerche, addirittura ci dicono che è abituato alla postura a braccia conserte tende alla perseveranza ed esprime determinazione nel raggiungere i propri obiettivi.

Sicuramente tenere le braccia conserte non è un segnale di gradimento e di positività.

A chi mi dice “ma io mi sento comodo a stare con le braccia incrociate” spesso chiedo “E quante volte hai fatto l’amore con le braccia conserte?”. Ovviamente la provocazione serve a far capire che una parte di noi riconosce la componente “barriera” espressa da tale posizione delle braccia, il che ci porta a non usarla mai in alcune situazione. Però non bisogna neanche cadere nell’errore opposto e valutarla sempre come un’ostilità da parte dell’altro.

Tra l’altro, uno dei migliori modi per far aprire gli altri è cercare di capire eventuali loro resistenze ed eventuali loro chiusure, senza squalifica.

La cosa più importante da comprendere, quando qualcuno incrocia le braccia, è se c’è una chiusura, se questa chiusura può avere connotazioni positive (ad esempio di interesse o di riflessione interiore) e ascoltare il gesto dell’altro senza troppi preconcetti.

Buona osservazione!

Leggi anche il nostro articolo per scoprire se sembri simpatico alle altre persone!

Piercarlo Romeo
Life & Business Coach

Questo articolo è stato letto 322 volte.

braccia, braccia conserte, movimenti del corpo, rubrica del coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net