ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Internet sia più sicuro per i ragazzi

Condividi questo articolo:

Oggi è la giornata dell’internet sicuro per i più giovani. Sono loro le prime vittime dei malintenzionati sul web

I più giovani hanno molta dimestichezza con il web, ci sono nati si può dire e in fatti si chiamano ‘nativi digitali’. Spesso i genitori faticano a seguirli adeguatamente.

Ciò non rende però i ragazzi immuni dalle insidie che si nascondono nel web.

Nel 2014 infatti sono aumentate le vittime di cyberbullismo tra i minori secondo una indagine del Mogie  (Movimento Italiano Genitori) e della Polizia postale diffusa appunto per l’Internet safer day.

Secondo la ricerca – condotta dal professor Tonino Cantelmi dell’Università Lumsa – 1 ragazzo su 3 accetta online amicizie da estranei e 1 su 5 incontra questi sconosciuti anche offline.

Per questo la Polizia postale e il Moige hanno lanciato un progetto di formazione ad-hoc che  raggiungerà 70 scuole medie in 15 regioni, per un totale di 23 mila studenti e 50 mila tra docenti, genitori e nonni coinvolti. 

Anche gli operatori del settore si sono attivati per la sicurezza: Google ha messo a punto due vademecum uno per le famiglie e uno ‘allargato’ a tutti gli utenti, in cui da’ consigli su come proteggersi. Intel pone l’accento sulla sicurezza dei dispositivi mobili e F-Secure mette in guardia contro i ‘malware’ per pc che ‘tentano di rubare i nostri soldi, i nostri contenuti e i nostri dati’.

Il Ministero dell’istruzione è il coordinatore del Safer Internet Centre italiano – Generazioni connesse , insieme a Polizia di Stato, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children e Telefono Azzurro, Movimento Difesa del Cittadino e Edi onlus. 

Allertato anche il mondo politico: Vanna Iori, deputata del Pd e responsabile nazionale del partito per l’infanzia, ha posto in una intervista a La Stampa l’accento su alcuni dati importanti: ‘Il 52% dei minori che naviga sul web in Italia chatta con sconosciuti: è un dato allarmante perché mette in evidenza come i bambini e gli adolescenti sono sottoposti quotidianamente a pericoli seri che derivano da un utilizzo non corretto della Rete’.  

a.po

Questo articolo è stato letto 11 volte.

cyberbullismo, giovani, internet, Internet safer day, minori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net