ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Foresta amazzonica a rischio: deforestazione piu’ 26,6%

Condividi questo articolo:

 

La foresta amazzonica del Brasile e’a rischio: la deforestazione e’ aumentata del 26,6% , tra l’agosto del 2012 e il febbraio del 2013

La foresta amazzonica del Brasile è sempre più a rischio: tra l’agosto del 2012 e il febbraio del 2013, la deforestazione è aumentata del 26,6%. In particolare, secondo i dati raccolti dal sistema di rilevamento satellitare Deter, del National Space Research Institute (Inpe), solo in quell’arco di tempo sono andati distrutti 1.695 kmq di foresta, una superficie più grande di quella di San Paolo, la città più grande del Sud America. Nello stesso periodo dell’anno precedente erano andati distrutti, invece, 1.339 kmq di foresta.

Il primato della deforestazione della foresta amazzonica del Brasile va al Mato Grosso con le più grandi aree deforestate (734 kmq), seguito dagli Stati a nord di Parà (428 kmq) e Rondonia (270 kmq). L’Agenzia per la protezione ambientale brasiliana sta aumentando i controlli nella regione per arginare il problema.

La foresta amazzonica del Brasile è un polmone verde di viale importanza per la sopravvivenza dll’uomo e dell’ecosistema, distruggerlo significa distruggere l’uomo. Gli alberi, infatti, non solo purificano l’aria che respiriamo, ma nascondono e proteggono la biodiversità.ù

(gc) 

Questo articolo è stato letto 33 volte.

Amazzonia, brasile, deforestazione, foresta amazzonica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net