ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
lagos

Lagos sarà sommersa entro il 2100?

Condividi questo articolo:

lagos

La situazione già difficile di Lagos sta peggiorando

Come racconta CNN, la situazione di Lagos, città nigeriana che risulta essere la più grande dell’Africa e la quarta città al mondo per popolazione, diventa sempre molto difficile quando arriva la stagione delle piogge, ma da un po’ di anni il peggioramento è crescente.

La questione va ben oltre il disagio di bagnarsi i piedi o di doversi ricordare di prendere l’ombrello quando si esce, queste inondazioni annuali vogliono dire stare con l’acqua fino alle ginocchia per strada e con la paura di vedere la propria casa inondata e distrutta.

In genere, le inondazioni costano a Lagos 4 miliardi di dollari all’anno.

Il picco delle inondazioni di solito arriva a settembre, ma quest’anno già a luglio Lagos ha iniziato a subire inondazioni che hanno messo in pericolo molte vite e molte proprietà, compromettendo il commercio.

A quanto dicono gli scienziati, non fosse già abbastanza, la situazione sta peggiorando: la previsione è che la città potrebbe essere sommersa entro il 2100 e diventare inabitabile.

Lagos è in parte costruito sulla terraferma e in parte su una serie di isole.

Le inondazioni sono aiutate anche dal fatto che è presente una costa in forte erosione che secondo l’ambientalista nigeriano Seyifunmi Adebote, come riporta CNN, è attribuibile al riscaldamento globale e all'”azione indotta dall’uomo per un periodo prolungato“. L’estrazione di sabbia per la costruzione è uno dei principali contributori all’erosione del litorale a Lagos, hanno affermato gli esperti ambientali.

Come spiega CNN, già nel 2012 uno studio dell’Università di Plymouth nel Regno Unito aveva previsto che un innalzamento del livello del mare da 1 a 2,7 metri che avrebbe avuto “un effetto catastrofico sulle attività umane” a Lagos e in altri insediamenti costieri nigeriani. E in effetti non facciamo che avvicinarci al disastro.

Questo articolo è stato letto 16 volte.

inondazioni, lagos, lagos sommersa, peggioramento delle condizioni meteo

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net