ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Recovery: Letta, 'via libera Commissione Ue buon segnale per Italia, ora tocca a noi'-Calcio: Psg, visite mediche terminate per Donnarumma, a breve ufficialità-**Fisco: Italia ha chiesto a Germania 'lista Dubai'**-Bce: Lagarde, 'con nostra politica monetaria +1,8% Pil entro 2023'-Ermolli: Marina Berlusconi, 'amico e maestro con profonda visione strategica'-Pd: Letta vede Zingaretti, partito e emergenza Covid tra i temi trattati-Calcio: Scaroni, 'Calhanoglu e Donnarumma? Noi poniamo limiti, ognuno fa le scelte che vuole'-Consulta, Flick: "spingere giudici ad andare oltre spesso inopportuno, Legislatore in crisi"-Tennis: Atp Mallorca, esordio vincente per Travaglia-**Bce: Lagarde, 'irrigidimento politiche fiscali sarebbe prematuro'**-Bce: Lagarde, 'Usa e Ue in posizioni diverse su ciclo e inflazione'-**Bce: Lagarde, 'benefici da tassi negativi, rialzo sarebbe prematuro'**-Covid, Assobibe: la filiera del beverage insieme per affrontare sfide ripartenza-Consumi, Assobibe: nel 2020 in calo bevande analcoliche - 8,4%, pesa fuori casa -35%-Bce: Lagarde, 'situazione migliora e fiducia risale, accelerazione in secondo trim.'-Europei: Germania, Mueller ko, salta l'Ungheria-Global Cities. La diplomazia della sostenibilità - In diretta sul sito di Adnkronos-Consulta, Verna (Cnog): "Domani forse svolta storica, mai più libertà di stampa sotto chiave"-**Roma: Calenda su Marino, 'su ogni atto pubblico occorre massima trasparenza'**-Comunali: Boccia, 'cercheremo unità fino alla fine se no la chiederemo agli elettori'/Rpt

L’inquinamento riduce la fertilità?

Condividi questo articolo:

Uno studio francese dimostra in 16 anni un drastico calo della concentrazione di spermatozoi nella popolazione maschile

 

L’inquinamento riduce la fertilità? Da tempo molti studi mettono in relazione le due cose e particolarmente preoccupanti sono i risultati di uno studio condotto in Francia dall’Istituto di sorveglianza sanitaria (InVS) e dall’Istituto nazionale della sanità e della ricerca medica (Inserm). Pubblicati sulla rivista “Reproduction” (http://www.reproduction-online.org/content/early/2014/02/24/REP-13-0499.abstract) , i risultati dello studio attestano un forte abbassamento della qualità dello sperma nella popolazione maschile.

La ricerca ha evidenziato un forte riduzione della concentrazione di spermatozoi (di quasi un terzo in un periodo di sedici anni) in tutto il territorio nazionale. Per un uomo di 35 anni la concentrazione media sarebbe passata da 73,6 milioni di spermatozoi per millilitro di sperma nel 1989 a 49,9 milioni nel 2005. 

 

Ad essere colpite sarebbero particolarmente alcune regioni come l’Aquitania e i Midi-Pirenei, che presentano un calo più marcato della media. Questi risultati rafforzano l’ipotesi di un calo legato all’esposizione a fattori ambientali che abbiano delle interferenze endocrine. Le due regioni considerate, per esempio, hanno forte vocazione agricola e la popolazione è particolarmente esposta ai pesticidi. 

as

Questo articolo è stato letto 6 volte.

fertilità maschile, inquinamento, inquinamento e fertilità, smog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net