ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Milano: carabinieri bloccano un uomo autoaccusatosi di aver ucciso la moglie**-**Pd: 'chiamiamolo partito del lavoro', idea Lepore piace, da Ricci a Zingaretti**-Nuoto: mondiali vasca corta, i convocati azzurri per Melbourne-Tiro a volo: Luciano Rossi è il nuovo presidente dell'Issf-Milano: da domani torna 'Milano è Viva' nei quartieri, ci sarà anche Ludovico Einaudi-Calcio: Gravina, 'Juve? Attenti al linciaggio di piazza'-**Milano: donna uccisa in casa con arma da taglio, autore si è costituito**-Startup in Sicilia raddoppiate in 5 anni, Egp presenta novità 'Nexthy booster programma'-Visibilia: procura Milano rinuncia a istanza su Visibilia Editore, debiti saldati (2)-Governo: Musumeci, 'Calenda entra? No, ma modo intelligente di fare opposizione'-Lavoro: Camera approva mozione maggioranza su salario minimo, no a testi opposizione-Scherma: Cdm, i convocati azzurri per le prove di fioretto e sciabola-Governo: Musumeci, 'da Fi fuoco amico? Maggioranza coesa ci sono sensibilità diverse'-Imprese: Voltolina, '2 mld investimenti in start-up? Pochi, Italia ne vale minimo 10 volte tanto'-Ischia: Musumeci, 'ripristinare unità di missione 'Italia Sicura'? Non abbiamo pregiudizi'-Ferrovie: Rfi, 'presentato piano neve e gelo per linee in Lombardia'-Lavoro: Orlando (Pd), 'salario minimo cruciale, non è solo equità ma modello di sviluppo'-Lombardia: Anelli (Lega), 'Regione traina Paese grazie a piano voluto da Fontana'-Visibilia: procura Milano rinuncia a istanza su Visibilia Editore, debiti saldati-Qatar 2022: Germania vede la vittoria contro Costa Rica, in quota si avvicinano gli ottavi

Associazioni ambientaliste contro il bonus auto

Condividi questo articolo:

È finito davanti al Tar il ricorso delle associazioni ambientaliste contro il bonus auto

Legambiente, Kyoto Club, Greenpeace, Cittadini per l’aria, WWF Italia, Transport & Environment si sono schierate contro il bonus auto, il sostegno stanziato dallo stato per aiutare i cittadini nell’acquisto di veicoli nuovi, che è partito da aprile 2022.

Secondo le associazioni ambientaliste i motori a combustione dovrebbero essere aboliti al più presto, per contribuire a diminuire le emissioni e i cambiamenti climatici, incentivando invece l’acquisto di auto elettriche.

I numeri dicono, come riporta Wired, che “la gran parte di questi fondi pubblici è andata ad auto con motori endotermini, con emissioni sino a 135 grammi di CO2 per chilometro”.

A causa di questo fenomeno, ad oggi in Italia, solo l’8% dei dei veicoli sarebbe elettrico, rispetto al 20% che è la media degli altri paesi dell’Unione Europea.

La Germania ha stanziato tre miliardi per l’acquisto di auto elettriche e ibride: l’Italia che ha stanziato la stessa cifra ma aprendo la possibilità anche ai motori a combustione. Come risultato oggi “sulle strade tedesche circolano 660 mila auto elettriche e 550 mila plug-in. In Italia, invece, 150 mila elettriche e 155 mila plug-in, cioè quattro volte di meno” riporta sempre l’articolo di Wired.

Le associazioni chiedono al Tar di eliminare gli incentivi per l’acquisto di questo tipo di automobili, destinando quei fondi alla costruzione di infrastrutture che possano portare ad un futuro di auto elettriche anche in Italia.

Luna Riillo

Questo articolo è stato letto 24 volte.

ambientalisti, associazioni ambientaliste, bonus auto, ONG, tar

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net