ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Lega: sindaco Sesto San Giovanni, 'entro da moderato, mio percorso coerente'-Dl Agosto, ipotesi bonus ristorante con rimborso al 20%-Sostenibilità: 'Rivoluzione idrogeno', il libro di Alverà per cambiare il clima-"Un genitore su 3 ha rinviato le vaccinazioni dei figli con il Covid'-Fase 3: da Unicredit finanziamento leasing da 2,9 mln a Reithera con garanzia Sace-Lidl aderisce al Global Compact delle Nazioni Unite-Farmaci: direttore Aifa consegna a Mattarella rapporto su uso nel 2019 e durante Covid-Dalla transizione energetica alle persone, primo Bilancio di Sostenibilità per Q8-Migranti: nave quarantena a Lampedusa, proseguono trasbordi-Case: Covid non frena prezzi, nuovo aumento dell’1,4% a luglio-Case: Covid non frena prezzi, nuovo aumento dell’1,4% a luglio (2)-Messina: donna scomparsa con il bimbo dopo incidente, testimoni 'si è allontanata a piedi'-Messina: mamma e bimbo scompaiono dopo incidente stradale, ricerche in corso-Menarini: "Pipeline Stemline aumenterà la nostra capacità di R&D"-Titoli Stato: spread Btp-Bund apre in aumento a 158 punti-Messina: 'ospiti del Centro accoglienza avviate alla prostituzione', nove misure cautelari-Messina: 'ospiti del Centro accoglienza avviate alla prostituzione', nove misure cautelari (2)-Migranti: arrivata nave quarantena a Lampedusa, inizia trasbordo ospiti hotspot-Migranti: arrivata nave quarantena a Lampedusa, inizia trasbordo ospiti hotspot (2)-Francia: Tesoro 'congela' Morgan Stanley, per 3 mesi stop status 'specialista'

Uccisi centinaia di gattini in un laboratorio degli USA

Condividi questo articolo:

Accusato il Dipartimento di Agricoltura dell’incenerimento di centinaia di gattini apparentemente sani

L’USDA (Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti) sarebbe stato sorpreso mentre conduceva sperimentazioni su centinaia di gattini. I cuccioli sarebbero stati fatti sparire attraverso un inceneritore, nonostante non fossero malati.

E’ stato il deputato Mike Bishop del Michigan a chiedere un’indagine e a mandare una lettera al Segretario all’Agricoltura Sonny Perdue per l’orribile vicenda. Secondo quanto riferito, il laboratorio dell’USDA stava alimentando cuccioli di gatti con carne cruda sottoposta a parassiti, in modo da raccogliere le loro feci e analizzarle. I piccoli sarebbero stati quindi uccisi, attraverso l’incenerimento, nonostante fossero sani.

Mike Bishop, nella sua lettera, ha chiesto perché gli animali fossero stati bruciati invece di essere dati in adozione: “Sono scioccato e turbato dal fatto che per decenni l’USDA – l’organizzazione stessa incaricata di far rispettare le leggi sul benessere degli animali – abbia inutilmente ucciso centinaia di gattini in costosi e inefficienti esperimenti di laboratorio.”

Secondo le sue fonti, infatti, la ricerca, in corso dal 1982, ha ucciso ogni anno fino a 100 gattini. L’USDA ha risposto che il numero è troppo alto ma, come riporta Detroit News, quel numero è stato preso da un documento interno datato maggio 2015, che descriveva il protocollo ufficiale del laboratorio per l’uso degli animali nell’esperimento. Secondo il rapporto, infatti, si stima che 300 gatti sarebbero stati usati per un periodo di tre anni.

L’esperimento in questione servirebbe a trovare un vaccino per la toxoplasmosi, malattia (provocata da un parassita) rispetto alla quale i gatti non hanno sintomi, ma, visto le recenti ricerche sulle alternative alla sperimentazione animale (anche in Italia ), questo metodo crudele sembra quanto mai obsoleto. Per non parlare dell’eliminazione dei soggetti.

 

Questo articolo è stato letto 15 volte.

gatti, gattini, indagine, laboratori, usa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net