ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Stragi naziste: Meloni, 'governo non protestò per archiviazione a Stoccarda nel 2012'-Inps: venerdì alle 12 audizione Tridico alla Camera in videoconferenza(2)-**Referendum: Brescia (M5S), 'oggi prima sonora vittoria del Sì'**-Referendum: Più Europa, 'ora ci rivolgeremo a Cedu'-**Referendum: Cangini, 'Consulta privilegia stabilità governo'**-Dj morta: sindaco Sant'Agata, 'l'appello del pm? Nessuno si fa vivo perché non l'hanno vista' (2)-Dj morta: sindaco Sant'Agata, 'l'appello del pm? Nessuno si fa vivo perché non l'hanno vista' (3)-Vicenza: Zanettin (Fi), 'no paragoni con George Floyd'-Intoo, politiche attive lavoro e alleanza pubblico-privato per ripartenza-Dj morta: legale famiglia, 'corpo Viviana non presenta ferite arma da taglio o da fuoco'-Coronavirus: Ramenghi (Ubs), 'eurozona ha retto urto, segnali di ottimismo da imprese' (2)-Imprese: Race, 'Napoleone oggi sarebbe un imprenditore di successo'-Dj morta: domani nuovo vertice in Prefettura-Calcio: da Bper finanziamento con Garanzia Italia di Sace di circa 3 mln a Spal-Viviana Parisi, "analizzare larve su corpo": si lavora per scoprire orario morte-Dj morta: entomologo al lavoro per scoprire orario morte Viviana 'analizzare larve su corpo'-Dj morta: entomologo al lavoro per scoprire orario morte Viviana 'analizzare larve su corpo' (2)-Dj morta: ricerche del piccolo Giole anche in un pozzo-**Coronavirus: task force, 2,7 mln di domande di moratoria per 298 mld**-Dj morta: appello legale famiglia, 'chi ha visto qualcosa parli'

Lunga vita ai condor

Condividi questo articolo:

I condor della California erano in via di estinzione, ma ora si festeggia la nascita del millesimo pulcino

L’uccello più grande del Nord America è in ripresa: una bellissima notizia, visto che aveva raggiunto la situazione allarmante di essere rimasto con solo 20 esemplari.
Il condor della California, infatti, è stato fortemente messo in pericolo durante la fine del XX secolo a causa della caccia, della perdita dell’habitat e dell’avvelenamento da piombo, dovuto al consumo di carcasse di animali colpiti con proiettili fatti di questo elemento.

Vista l’importanza che questo uccello ha sia per le tribù indigene – per le quali ha un valore spirituale – sia per gli ambientalisti, quando la popolazione è crollata così tanto da arrivare a 20 esemplari, si è iniziato ad allevarli in cattività. È così che si è arrivati ad avere la nascita del millesimo pulcino, annunciata dagli ambientalisti, che ha dato nuove speranze riguardo al fatto che la popolazione degli uccelli continuerà a crescere.
Secondo Tim Hauch, direttore del programma condor del Peregrine Fund, oggi esistono oltre 300 condor selvaggi della California e si arriva a un totale di oltre 500, se si includono anche quelli in cattività.

L’ultimo pulcino è nato nello Zion National Park, situato nello Utah sudoccidentale, e poiché i condor depongono solo un uovo alla volta e non nidificano ogni anno, i conservazionisti sono incredibilmente felici ogni volta che ne nasce uno.
Sebbene il pulcino sia nato a maggio, si è aspettato fino a luglio prima di essere sicuri della sua sopravvivenza e dare l’annuncio, vista la tipica mortalità dei giovani condor nei primi due mesi di vita.
Ci vorrà novembre prima che il pulcino sarà in grado di lasciare il nido e iniziare a volare.

Questo articolo è stato letto 14 volte.

california, cattività, condor, condor della California, estinzione, pulcino, specie protetta, specie protette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net