L’olio extravergine, salutare e anticancro

La prevenzione passa anche per le scelte a tavola: l'olio extravergine e' salutare e anticancro. E dal 16 al 24 marzo, la Lilt promuove la campagna nazionale di sensibilizzazione

L’olio extravergine di oliva per dire no ai tumori, a partire dalla tavola. Il “re” della dieta mediterranea è il protagonista della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che si terrà in tutta Italia dal 16 al 24 marzo. Giunta alla dodicesima edizione, la manifestazione organizzata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) e Campagna Amica ricorda a tutti che, secondo i scientifici, più di un terzo dei tumori non si svilupperebbe se si mangiasse in modo diverso.

Un approccio consapevole al cibo, per quantità e qualità, una sana e corretta alimentazione sono alleati indispensabili per la salute. A partire dalla dieta mediterranea, ricca di frutta fresca, verdura, cereali, pesce e olio di oliva, noto per le sue qualità protettive nei confronti di diversi tipi di tumore (in particolare, dell’apparato digerente e della mammella). Senza trascurare che si tratta sempre di un condimento apprezzato in tutto il mondo e la sua genuinità ne arricchisce l’importanza.

L’olio extra vergine d’oliva, inoltre, è ricco di vitamina E, potente antiossidante che contrasta i radicali liberi, primi responsabili dell’invecchiamento delle cellule, protegge dalle malattie cardiovascolari e svolge un’azione benefica nello sviluppo del sistema nervoso. È il più digeribile e più sano tra i grassi ed ha un salutare effetto sul nostro apparato osteoarticolare. Infine, preserva da diverse patologie infiammatorie cutanee ed è particolarmente indicato nella gravidanza.

(dp)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER