ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Anarchia alimentare: carne estera venduta come Made in Italy

Condividi questo articolo:

La carne di maiale proveniente dalla Germania, varcata la frontiera diventa Made in Italy

 

La frode alimentare non ha confini, nemmeno quello della salute umana. L’allarme, che riporta alla luce numerose truffe, come quella della carne di cavallo sostituita a quella bovina, arriva questa volta dalla carne di maiale. Ci spieghiamo bene. Nel nostro Paese arriva dalla Germania la carne di maiali allevati in strutture con 150mila capi, tenuti in condizioni precarie, che si ammalano facilmente. Varcata la frontiera quella carne diventa Made in Italy e venduta come prodotto locale. Come mai? Perché le norme permettono di importare pesci lavorati o carne suina, i quali, se stagionati in Italia, possono essere etichettati come un prodotto del nostro Paese.

 

A denunciare la situazione per cui anche un maiale tedesco può diventare prosciutto di Parma, è il presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo: ‘c’è poca chiarezza nelle regole comunitarie. Bisogna indicare etichetta di origine, ancora oggi per i consumatori non è possibile conoscere la vera provenienza della maggior parte dei prodotti. Dati di cui sono a conoscenza solo l’agenzia delle dogane e il ministro della Salute, per tutti gli altri è un segreto di Stato’.

gc

Questo articolo è stato letto 9 volte.

carne estera, carne maiale, frodi alimentari, germania, made in italy, maiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net