ULTIMA ORA:

Pubblicita’ comparativa: Barilla risponde a Plasmon acquistando una pagina sui quotidiani

Condividi questo articolo:

Dopo la campagna lanciata da Plasmon, che ha mandati su tutte le furie Barilla, oggi dal colosso emiliano la risposta: le mamme italiane sanno quello che fanno. Il primo utilizzo di una campagna comparativa per prodotti alimentari sembra destinato a non finire qui. A tutto vantaggio dei consumatori

 

Prosegue lo scontro tra i titani delll’alimentazione Plasmon e Barilla. Dopo la pubblicità comparativa firmata da Plasmon, che ha fatto andare su tutte le furie il colosso emiliano, oggi è il gruppo del “Mulino bianco” a rispondere per le rime.

“Le mamme italiane sanno quello che fanno”, si legge a caratteri cubitali sulle pagine acquistate oggi da Barilla. Come a dire: se da tanti anni i nostri prodotti sono leader sul mercato, una ragione ci dovrà pur essere, i consumatori si fidano di noi, e noi ci fidiamo nel loro giudizio.

Una difesa che punta tutto sulla grande notorietà del marchio, e sull’ottima reputazione di cui lo stesso gode tra le famiglie italiane (e sulle loro tavole). E che a dire il vero neppure il concorrente Plasmon (interpellato da Ecoseven.net, di cui riportiamo l’intervista nell’articolo precedente) sembra voler mettere in dubbio.

Ad ora Barilla accusa Plasmon di una pubblicità comparativa scorretta, Plasmon risponde di aver fatto una campagna atta ad informare. Di certo, non sarà questa la puntata conclusiva di questa querelle, che ha un grande merito: per una volta è a tutto vantaggio dei consumatori.

(VG)

Questo articolo è stato letto 39 volte.

alimenti, bambini, Barilla, nutrizione, Plasmon, pubblicità, pubblicità comparativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net