ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Cina: da Cangini interrogazione a Di Maio, 'chiarisca se su Uiguri è con Grillo'-Calabria: Militano, 'contattata dal Nazareno per candidarmi presidente, ho detto no'-Suez, acquisisce Aria Technologies e alza know how su qualità aria-Suez: acquisisce Aria Technologies e alza know how su qualità aria (2)-**Roma: Calenda, 'voto a me è voto a destra? da Pd mai un'idea'**-Covid: allarme palestre lombarde, 'iscrizioni crollate del 50%'-M5S: Camera esprime solidarietà ad Aiello per aggressione subita domenica-Ppe: Rizzotti (Fi), 'orgogliosa per elezione vicepresidente gruppo in Consiglio Europa'-**Libri: Edith Bruck, esce giovedì volume di poesie inedite dal titolo'Tempi'-**Libri: Edith Bruck, esce giovedì volume di poesie inedite dal titolo'Tempi' (2)-Pd: riunione Provenzano-Fabiani su crisi aziendali, 'Mise convochi tavolo su siderurgia' (2)-Napoli: Russo (Fi), 'prima individuare responsabili debito poi misure straordinarie'-Caso Marò: Casini, 'dopo tanti anni trionfalismi fuori luogo'-Tv: su Discovery da domani 'Oltre la Vittoria' tra sport e storia con Andrea Scanzi-Tv: su Discovery da domani 'Oltre la Vittoria' tra sport e storia con Andrea Scanzi (2)-Dante: Franceschini, 'celebrazioni orgoglio nazionale e si incrociano con ripartenza'-Recovery: Brescia e Ceccanti vedono Garofoli, 'governo al lavoro su Dl attuativi'-**Fumetti: è morto Nikita Mandryka, creatore dell'assurdo 'Cetriolo mascherato'**-**Banche: Abi, ad aprile sofferenze nette scese a 19,8 mld**-**Banche: Abi, a maggio tassi sui prestiti fermi al 2,23%**

Allergie primaverili: 10 regole per difendere i bambini

Condividi questo articolo:

Come difendere i bambini da allergie e asma primaverili? Le 10 regole degli esperti del Bambin Gesù

 

 

Pochi giorni allo scoccare della Primavera, ma i primi pollini iniziano già a volare nell’aria. Lo sa bene qualcuno, che fin da ora combatte con occhi gonfi e starnuti: le allergie sono in agguato e il problema è serio. Ad esser colpiti anche i bambini. Si contano un milione e mezzo di bambini e ragazzi con allergie nasali e pollinosi e almeno 1.000.000 i giovani sotto i 18 anni affetti da asma.

Difendersi da questo male di stagione si può, a cominciare dai vaccini. “Le allergie – sottolinea Alessandro Fiocchi, responsabile di Allergologia del Bambino Gesù – si combattono efficacemente con la iposensibilizzazione specifica, disponibile sia nella tradizionale somministrazione sottocutanea che per via sublinguale. Per evitare il riaffacciarsi dei sintomi è necessario prevenire con farmaci che impediscano al polline respirato infiammare le mucose. Le cure dovranno poi essere continuate per tutta la stagione di esposizione. Sapendo a cosa si è allergici è inoltre possibile pianificare i tempi della terapia e programmare le vacanze in periodi di alta pollinazione evitando, così, il contatto con gli allergeni presenti nelle città o nelle campagne”.

Cosa sono i pollini?
I
 pollini sono minuscoli granellini che permettono alla pianta di riprodursi e vengono trasportati dal vento, dagli insetti e dall’acqua nel periodo dell’impollinazione. Da marzo a luglio la loro concentrazione cresce soprattutto nelle giornate calde, assolate e ventose (sono leggerissimi e facilmente trasportabili nell’aria). Più elevata di sera rispetto al primo mattino, la concentrazione dei pollini si riduce con la pioggia. Inoltre, maggiore è la prossimità alle piante e alle erbe che li producono, maggiore è la quantità di pollini che può causare un aumento dei disturbi alle persone allergiche.

Oltre a proteggere i bambini allergici ai pollini con i vaccini, le famiglie possono adottare alcuni semplici ma utili accorgimenti:

1.Evitare in primavera i prati, i campi coltivati e i terreni incolti.

2.Evitare, se possibile, nel periodo critico di andare o vivere in campagna. Evitare le gite nelle ore mattutine, soprattutto nei giorni di sole con vento e tempo secco.

3.Scegliere le ferie preferibilmente nel periodo in cui sono più forti i disturbi, per recarsi al mare o in alta montagna. Ricordare che nelle medie altitudini (600-1000 metri) le stesse piante liberano i pollini circa un mese più tardi rispetto alla pianura.

4.Evitare per le vacanze le zone di aperta campagna. Preferire per le passeggiate il sotto bosco dove, più difficilmente giunge il polline.

5.In auto, se possibile, tenere i finestrini chiusi e accendere, dopo aver verificato la pulizia dei filtri, i sistemi di condizionamento.

6.Nel periodo critico praticare sport preferibilmente in luoghi chiusi, palestre e piscine coperte.

7.Non tagliare l’erba del prato nel periodo di malessere e non sostare nelle vicinanze quando altri tagliano, o hanno tagliato l’erba.

8.Nel periodo critico evitare la bicicletta o il motorino. Possono essere utili mascherine a copertura di bocca e naso. Indossare occhiali da sole. Cappelli con visiera.

9.Durante la stagione pollinica, cambiarsi i vestiti rientrando in casa, fare lavaggi endonasali, doccia e sciacquare il viso e i capelli.

10.Evitare il contatto, con il fumo di tabacco e in quel periodo, anche con polveri o peli di animali domestici.

gc

Questo articolo è stato letto 7 volte.

allergie, allergie bambini, allergie primaverili, bambini, primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net