Pasqua: 7 milioni in viaggio e grande successo per gli agriturismi

Una Pasqua all'insegna dei piccoli centri e della campagna

WhatsApp Share

'Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi', dice il proverbio e gli italiani che approfitteranno del lungo week end per gite e brevi vacanze saranno più di 7 milioni; un dato in calo del 20% rispetto all’anno precedente, ma comunque rilevante, anche alla luce dell’allarme terrorismo diffuso in tutta Europa.

Sono i dati diffusi da Coldiretti che evidenziano anche la predilezione per mete italiane: l’85% dei vacanzieri pasquali rimarrà all’interno dei confini nazionali.

Ottime prospettive per centri minori, agriturismi e anche montagna, grazie alle nevicate che hanno imbiancato la fine della stagione invernale.

Molti spostamenti avverranno anche per visitare parenti e luoghi di origine, segno che i legami familiari hanno sempre una importanza profonda; e chi non fa vacanza molto probabilmente opterà per una breve gita, anche in giornata.

E visto l’allarme terrorismo che colpisce i grandi centri urbani, la campagna diventa una meta ambita, garanzia di pace e relax. Per questo Coldiretti prevede una crescita del 15% per i quasi 22mila agriturismi che sono presenti nel nostro paese.

‘Molte aziende agricole - spiega Coldiretti - si sono attrezzate con l'offerta di alloggio e di pasti completi, ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all'acquisto dei prodotti aziendali di Campagna Amica’