Gomme auto: come leggere le nuove etichette degli pneumatici

Condividi questo articolo:

Gli pneumatici prodotti a partire da luglio 2012 devono possedere un’etichetta di qualita’, da cui si puo’ capire il consumo di carburante, la rumososità e la sicurezza della gomma auto da acquistare

Da novembre 2012 tutte le nuove gomme auto prodotte a partire dal primo luglio 2012 dovranno essere vendute con un’etichetta che definisca le caratteristiche precise in termini di consumo carburante, sicurezza all’aderenza sul bagnato e rumorosità. Ogni automobilista che voglia acquistare degli pneumatici nuovi delle essere ben informato sulla qualità delle gomme, per fare una scelta consapevole e autonoma dell’acquisto.  L’etichetta sarà obbligatoria sugli pneumatici di autovetture classe C1, i veicoli commerciali leggeri C2, veicoli commerciali pesanti C3.

La giusta scelta degli pneumatici, infatti, oltre a garantirci la giusta sicurezza stradale può garantire anche un risparmio sulla spesa del carburante: le gomme auto contribuiscono, infatti, fino al 20% del consumo complessivo di carburante delle autovetture e fino al 35% dei veicoli commerciali.

Come leggere le etichette delle gomme auto? Sulle etichette degli pneumatici vengono forniti diversi parametri: resistenza al rotolamento, rumorosità, aderenza sul bagnato. Analizziamoli uno per uno.  

La Resistenza al rotolamento è una forza che agisce in direzione contraria al senso di marcia quando lo pneumatico sta rotolando. Maggiore è la resistenza al rotolamento e maggiore risulta essere anche il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Nell’etichetta del regolamento Ue, il parametro indicato sugli pneumatici è suddiviso in classi, su una scala da A (bassa RR) ad H (alta RR).

Il parametro sulla rumorosità potrebbe aiutarci a diminuire l’inquinamento acustico, problema che minaccia, soprattutto le grandi città. Il valore indicato sull’etichetta si riferisce alla rumorosità eterna della gomma auto: un’onda sonora nera equivale a 3 decibel in meno rispetto al futuro limite europeo, più rigoroso dell’attuale, due onde sonore nere indicano un livello conforme al futuro limite europeo standard, tre onde sonore nere indicano un livello conforme all’attuale limite europeo.

L’aderenza sul bagnato è una delle più importanti caratteristiche di sicurezza attiva di un pneumatico: un’eccellente aderenza sul bagnato riduce lo spazio di frenata quando si guida con la pioggia. In particolare, nel caso di un’autovettura, la differenza tra una classe e l’altra, su asfalto bagnato, comporta un aumento o una diminuzione dello spazio di arresto, da una velocità di 80Km/h di circa 3-6 metri.

 (gc)

Questo articolo è stato letto 34 volte.

aderenza sul bagnato carburante, auto, come leggere etichette gomme auto, consumo carburante gomme auto, gomme auto etichette, pneumatici, rumorosità gomme auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net