Mercato dell'auto: un rallentamento a sorpresa

Il mercato dell'auto rallenta anche se continua a crescere. Ben l'Italia, male Francia e Germania

 

Dopo mesi di veloce e forte crescita, il mercato dell'auto rallenta. Cresce, ma rallenta. Le immatricolazioni a maggio nell'Ue più Paesi Efta, secondo i dati dell'Acea, l'associazione delle case estere, sono state 1.151.968, l'1,4% in più dello stesso mese 2014. Nei 5 mesi 2015 il totale delle vendite è 6.000.443, il 6,7% in più dell'analogo periodo 2014.

Mentre in Italia il mercato cresce e fa segnare un +10,8%, si registrano flessioni in Francia (-3,5%) e Germania (-6,7%). Oltre all'Italia, contribuiscono alla crescita delle immatricolazioni anche Spagna (+14%), e i nuovi stati membri della Ue come Polonia (+11%) e Repubblica Ceca (+17,6%). In generale, nei cinque mesi tutti i mercati presentano segni positivi, in particolare la Spagna (+21,7%) e l'Italia (+15,2%), seguite da Regno Unito (+5,7%), Francia (+3,8%) e Germania (+3,6%).

 

Continua a crescere l'onda positiva del Fca. Il gruppo Fca ha immatricolato a maggio in Europa 78.387 auto, il 9% in più dello stesso mese 2014. La quota è salita dal 6,3% al 6,8%. Da inizio anno Fca ha venduto 385.334 vetture, con un incremento dell'11,5% e la quota che passa dal 6,1 al 6,4%. 

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER