Alitalia: gli esuberi sono 2251. Si cerca di evitare la mobilita’

In Alitalia ci sono 2251 esuberi: settimana cruciale per decidere il futuro dei dipendenti

 

Quella che viene è una settimana cruciale per decidere del lavoro delle persone in esubero in Alitalia (2251).  ‘Bisogna verificare se all'interno del perimetro e della filiera industriale, prima della mobilità, si può trovare una ricollocazione’, ha affermato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi.  Ricollocare le persone in esubero è ‘un obiettivo importante’e ‘si sta lavorando in tale direzione’.

 

‘Stiamo lavorando per ridurre il più possibile il numero degli esuberi’, ha ribadito il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni. ‘Dobbiamo lavorare -ha detto- per trovare un sistema per dare garanzie a tutti. Stiamo lavorando perchè ogni azienda di riferimento possa assorbire un pò di persone’. E quello che è un punto fermo è che, per Bonanni, ‘bisogna chiudere perchè sennò saltano 22mila persone dell'indotto’.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER