Lavoro: a Roma manifestazione degli ‘invisibili’, Soumahoro ‘costituzione nostra bandiera’

Condividi questo articolo:

Roma, 5 lug. (Adnkronos) – Manifestazione oggi a Roma per la tutela dei diritti dei braccianti e dei lavoratori precari, senza tutele e senza diritti. “Abbiamo invitato tutta la politica a entrare nel ventre del Paese per ascoltare le domande del mondo reale, degli inascoltati e degli esclusi”, spiega in un’intervista a ‘La Stampa’, il sindacalista Aboubakar Soumahoro, impegnato in prima linea per i diritti dei lavoratori migranti. “La nostra non è una piazza della protesta ma della proposta”, spiega ancora. Le proposte, rileva Soumahoro, “saranno portate dalla voce di quei mondi variegati di invisibilità sociale che hanno a che fare con la mancanza del lavoro” : “sarà una piazza accomunata da una sola bandiera, quella della generosità della comunità, la bandiera del noi in alternativa all’io”.

Nonostante l’incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in occasione degli Stati Generali, sottolinea, “a tutt’ oggi i problemi che avevamo posto sono rimasti invariati, mi riferisco al nodo del lavoro, la disoccupazione, l’ambiente, gli addetti della filiera agricola, i titolari di partita Iva, il gap salariale. Gli interventi predisposti hanno una dimensione frammentaria di bricolage del tutto inadeguata a affrontare i temi che abbiamo sollevato”. Il provvedimento di regolarizzazione, aggiunge Soumahoro, “non ha tenuto conto del contesto in cui stiamo vivendo. Abbiamo oltre 34mila persone decedute per la pandemia. Il dovere di uno Stato è di mettere in campo iniziative per la salvaguardia delle persone. Invece il governo non ha risolto i problemi di chi lavora e nemmeno ha tutelato la loro salute. Non ci si può occupare delle persone solo quando c’è la campagna elettorale”.

Soumahoro più che della politica si fida della Costituzione “e di chi ha l’audacia, l’autorevolezza e il senso di responsabilità di portare nel Paese reale questo che è uno dei libri più belli al mondo”. Il sindacalista chiede infine al Governo “un vero piano per il lavoro. O pensiamo di uscire da una crisi sistemica con un bricolage di provvedimenti senza visione?”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net