Il Ministero dell’economia a caccia di idee per il risparmio energetico

Condividi questo articolo:

Lo scorso 7 gennaio 2011 Studiare Sviluppo Srl società interamente a partecipazione pubblica detenuta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ha lanciato una Call for Proposal aperta sino al 6 febbraio prossimo alle ore 12.00 volta a raccogliere idee per la realizzazione di interventi di risparmio energetico orientata alla realizzazione di interventi di risparmio energetico inclusa la produzione del energia rinnovabile per gli utenti finali in una logica di networking aziendale.

Studiare Sviluppo Srl è una mandated body creata nel 2003 e inserita tra gli organismi accreditati presso la CE.

Nell’ambito di una convenzione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l’attuazione della linea 2.5 del POI Energia, la società effettuerà degli studi di fattibilità su idee progettuali rispondenti alle finalità del Programma e della Linea di attività.

Gli interventi dovranno fare riferimento agli obiettivi della Linea 2.5 è realizzare interventi emblematici aventi carattere di esemplarità e forte valore dimostrativo sulle reti di distribuzione del calore (nel campo della cogenerazione, del teleriscaldamento e del teleraffrescamento), interventi che siano inoltre replicabili su scala interregionale. Le idee progettuali dovranno essere presentate da  Enti locali, sistemi di imprese, Enti di ricerca e Università rappresentativi di sistemi di imprese o analoghi agglomerati che intendano attuare misure volte al risparmio e all’efficienza energetica, al fine di raggiungere un’elevata efficienza delle prestazioni energetiche del ciclo produttivo e aumentare la propria competitività.
In base agli esiti di tali studi di fattibilità il Ministero potrà co-finanziare gli interventi nell’ambito del POI Energia, nel pieno rispetto della normativa in materia di concorrenza.

La idee progettuali sono presentate tramite modulistica in linea sul sito web dedicato, è necessaria la registrazione da parte degli utenti interessati.

Questo articolo è stato letto 4 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net