Luce e gas, in arrivo rincari per le famiglie

I dati dell'Autorità dell'energia e del gas registrano un rincaro a carico delle famiglie. Le cause? Le tensioni sulle materie prime sullo scenario internazionale e gli incentivi alle fonti rinnovabili. Una famiglia spenderà 16,5 euro in più sulla bolletta elettrica e 21 su quella del gas

Brutte notizie in arrivo per i consumatori a causa della crescita dei prezzi di riferimento del gas che, dal prossimo aprile, aumenteranno del 2%. Per l’energia elettrica invece l’aumento è stimato del 3,9%. A pesare dunque sono due fattori essenzialmente. Da un lato, la crescita delle quotazioni petrolifere dal gennaio 2009 (145% in due anni),raggiungendo picchi di oltre 116 dollari al barile per il greggio di riferimento nei mercati europei (Brent); dall’altro, sui prezzi dell’energia elettrica incide, in particolare, il finanziamento delle rinnovabili per complessivi 4,9 miliardi di euro, di cui 1,4 miliardi di euro per i certificati verdi e 2,4 miliardi di euro per il fotovoltaico. Tradotto in termini monetari per una famiglia media l’incremento per l’energia elettrica sarà di 16,5 euro su base annua. La famiglia media di riferimento rientra nei consumi medi di 2.700 kilowattora l’anno e una potenza impegnata di 3 kW. Per il gas naturale, l’incremento del 2% dei prezzi di riferimento, comporta un aumento di circa 21 euro su base annua della spesa media di una famiglia tipo residente, con riscaldamento individuale e consumi medi di 1.400 metri cubi l’anno. (ltf)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER