Usa: un italiano costruira’ il più grande parco eolico offshore del Paese. Infografica

Al largo delle coste del Maryland sorgera’ il piu’ grande parco eolico Usa: produrra’ energia rinnovabile  per 300mila abitazioni.A costruirlo sara’ un italiano

 

Una doppia buona notizia: in America sta per nascere il piu’ grande parco eolico off shore. E a costruirlo sarà un italiano. Vi spieghiamo: ad aggiudicarsi il bando di progettazione e costruzione è stata Us Wind, è una realtà innovativa nel settore della green Energy, guidata dall’italiano Alfonso Toto, che ne è Presidente. La società è  controllata da Renexia, azienda italiana che opera nel campo delle energie rinnovabili.

Il grande parco eolico, voluto dal governatore del Maryland Martin O'Malley, coordinatore dei governatori democratici,  rientra nel piano strategico dell'amministrazione Obama per lo sviluppo  delle energie rinnovabili ed è la prova che gli Usa puntano alle energie pulite e al rispetto dell’ambiente.  

L’impianto, che sorgerà nell’Oceano Atlantico, è di dimensioni rilevanti: le due aree marine che ospiteranno le torri sono grandi 80.000 acri (32.370 ettari)  e si trovano proprio al largo dello Stato del Maryland, ma in acque federali. Il progetto prevede l'installazione di aerogeneratori, con fondazioni di tipologia monopalo infisso o tripode il cui numero varierà dagli 85 ai 125, in ragione delle turbine scelte, mentre la trasmissione di energia elettrica verrà garantita attraverso una piattaforma di trasformazione offshore che con cavi sottomarini che si collegheranno con la rete elettrica P.J.M. (parte della rete elettrica dello stato del Maryland). Riguardo la tecnologia di collegamento con la terra ferma, essa potrà essere AC o DC a seconda delle scelte costruttive che US Wind Inc. definirà. La potenza installata sarà di oltre 500 MW, l’impianto avrà una producibilità annua di 1.824 GWh. Il parco eolico permetterà di portare energia in circa 300.000 abitazioni, sarà distante dalla costa 15 miglia, così da ridurre al minimo anche l’impatto visivo.  

‘Esserci aggiudicati questa gara è ladimostrazione che l’Italia, anche in campo internazionale, può competere e vincere sul piano  tecnologico e di innovazione con competitors di tutto il mondo. Il nostro impegno ora è progettare e costruire un impianto a basso impatto, efficiente e altamente tecnologico con tempi di realizzazione brevi’, ha commentato Alfonso Toto, Presidente di US Wind.

 

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER