Quale futuro per l’eolico? Videointervista a Simone Togni di Anev

Quali saranno gli sviluppi futuri dell’eolico e quali sono le criticita’ ? Risponde Simone Togni di Anev. Guarda il video

In Italia il vento è una delle principali fonti di energia rinnovabile e pulita. Negli ultimi anni questa tecnologia ha avuto un grande sviluppo. Ma qual è il futuro dell’eolico nel Bel Paese e quanto conviene sfruttare l’energia del vento? Ecoseven.net lo ha chiesto a Simone Togni, Presidente di Anev, l'associazione nazionale energia del vento.

In occasione della Giornata Mondiale del Vento, che ricorre sabato 15 Giugno 2013 e che sarà celebrata da ANEV, con il convegno 'Eolico: la strada verso la competitività e la piena integrazione nella rete', che si terrà  a Roma, il 13 giugno, Ecoseven.net si propone quindi di fare un punto sulla situazione, valutando lo sviluppo passato (guarda i numeri dell’eolico nell’infografica di Ecoseven.net) e quello futuro della tecnologia.

Da quanto emerge nell’intervista che segue, l’energia eolica ha avuto un forte sviluppo negli anni passati, ma allo stesso tempo subisce un rallentamento a causa della crisi finanziaria. Oltre alla crisi, tra le criticità dello sviluppo dell’eolico, denuncia Simone Togni, c'è anche il nuovo sistema di incentivazione di questa tecnologia: aste e registri non permettono alle piccole e medie imprese di accedere agli incentivi, bloccando la diffusione dell’eolico. 

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER