Lenti eoliche, per sfruttare di piu' l'energia del vento

Le nuove pale eoliche del futuro saranno a forma di lente, per sfruttare meglio tutta l'energia del vento

L’energia del vento si sfrutta maggiormente attraverso l’impiego di nuovi impianti eolici offshore a forma di lente. Parola di alcuni scienziati giapponesi dell’Università di Kyushu, che hanno presentato un nuovo concept di turbina eolica, con un design completamente diverso rispetto ai classici impianti con tre pale e ad asse verticale.

Per sfruttare l’energia del vento con maggiore produttività, le nuove lenti eoliche (denominate ‘Wind Lens’), sono state infatti progettate per avere la forma di un enorme ‘anello’, attraverso cui far girare sei lunghe pale, in grado di coprire l’intera ampiezza della circonferenza. Una soluzione, questa, particolarmente adatta all’installazione delle ‘Wind Lens’ in mare aperto (a causa della maggiore velocità e costanza del vento), raggruppate e tenute insieme da una speciale piattaforma a ‘nido d’ape’ da posizionare a pelo d’acqua. 

L’energia pulita ottenuta dalle lenti eoliche, secondo i ricercatori nipponici, dovrebbe infatti essere maggiore dei tradizionali aerogeneratori offshore, proprio perché in grado di incanalare e concentrare maggiormente i flussi d’aria attraverso il loro anello esterno, dove le pale della turbina si muoverebbero ad alta velocità per sfruttare questo effetto aerodinamico ed incrementare così la produzione elettrica. Basti pensare che, secondo alcune stime teoriche, una sola turbina ‘Wind Lens’, dovrebbe essere capace di fornire energia sufficiente per circa 1500 abitazioni.

Sfruttare l’energia del vento utilizzando le lenti eoliche, dovrebbe quindi permettere, in futuro, di sviluppare appieno tutte le potenzialità degli aerogeneratori offshore a costi competitivi. Si tratta, chiaramente, di un progetto ancora legato ad una fase ‘concept’ di progettazione, ma gli scienziati non escludono di intraprendere degli studi di ‘fattibilità’ per la realizzazione dei primi impianti pilota.

(Matteo Ludovisi)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER