Anev: per ridurre l'Imu non si puo' aumentare la Robin Hood Tax

Per ridurre l'Imu si sta facendo avanti l'ipotesi di aumentare la Robin Hood Tax, che potrebbe affossare ulteriormente il settore delle rinnovabili

 

In merito all’ipotesi di un possibile aumento della Robin Hood Tax da parte del Governo per finanziare la riduzione delle tasse sulla casa, riportata da alcuni organi di stampa, l’ANEV esprime la sua più totale contrarietà alla luce della già gravissima situazione del comparto eolico che nel 2013 ha già visto la perdita di posti di lavoro dovuta alla riduzione degli incentivi retroattivamente applicata e all’imposizione della Robin Hood Tax che per gli operatori eolici è passata dallo 0 al 10,5% !!!

Un mantenimento di tale imposizione fiscale oltre ad affossare ulteriormente il settore delle rinnovabili elettriche ed in particolare l’eolico mettendo a serio rischio gli impianti e l’occupazione attuale, determinerebbe un completo blocco delle nuove iniziative ed una fuga di investitori dal nostro Paese.

Già il settore eolico sta fronteggiando un periodo difficilissimo dovuto alla retroattiva applicazione di tagli sugli incentivi pari ad oltre il 40%; la recente introduzione, anch’essa retroattiva, della Delibera dell’Autorità dell’Energia che pretende di far diventare programmabili gli impianti non programmabili e che costa fino a 11 €/MWh (dati GSE) per gli impianti eolici; e infine l’imposizione di tasse quali, oltre alla Robin Hood Tax la stessa IMU, con la conseguenza che per coprire la riduzione dell’IMU sulla prima casa (e non sugli impianti industriali puliti come appunto l’eolico) si tassano nuovamente gli stessi impianti eolici !!!

Una tassa, la Robin Hood Tax, sulla quale, peraltro, si attende il giudizio della Corte Costituzionale, e che presenta significativi profili di illegittimità come sostenuto da importanti costituzionalisti.

ANEV auspica anzi che con il 1° gennaio 2014 venga confermata la decadenza dell’incremento disposto dalla legge n. 148/2011 che portò l’aliquota per gli impianti eolici dallo 0% al 10,5% per consentire al comparto industriale eolico italiano una necessaria boccata di ossigeno. (com/red)

 

Leggi su Ecoseven.net cosa è la Robin Hood Tax.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER