ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Sport: Trofeo Coni al via, ragazzi Under 14 in gara a Chianciano-Pallavolo: Mazzanti, 'oggi quarto sorriso, ci manca il quinto contro l’Olanda'-Pallavolo: Mondiali, Kenya ko 3-0 e quarta vittoria per le azzurre (2)-Calcio: Serie A, Andrea Sottil dell'Udinese è l'allenatore del mese di settembre-Energia: Lupi, 'grave decisione commissione Ue, Berlino rema contro'-Atletica: operazione ok per Palmisano, tra una settimana il via alla riabilitazione-Calcio: presentata oggi in Vaticano la terza edizione della Partita per la Pace-Arrampicata: nel fine settimana campionato italiano di Boulder a Roma-Tennis: Atp Sofia, Sinner ai quarti di finale-Tiro a volo: Mondiali, De Filippis e Grassia oro nella gara a coppie miste di trap-Pallavolo: Mondiali, Kenya ko 3-0 e quarta vittoria per le azzurre-**M5S: Conte incontra Boschi, complimenti e frecciatine, 'voi terzo polo? Ma noi terzi...'**-**Aborto: Crivellini (radicali), 'sportelli pro vita in Liguria? Inseriti in filone liberticida'**-**Aborto: Gandolfini (Family Day), 'sportelli pro vita in Liguria? Scelta coerente con legge 194'**-Energia: Conte, 'nuovo governo non pensi a caselle da riempire ma ad aiuti'-**Pd: Gribaudo, '36 elette su 102, c'è cultura patriarcale e donna leader non basta'**-**Aborto: Adinolfi, 'sportelli pro vita in Liguria? Sono un pannicello caldo'**-Dal 3 all'11 dicembre torna l'Artigianato in fiera-Spazio, dall'Esa immagini spettacolari di Dart che impatta l'asteroide-Ciclismo: olandese Bax vince la Coppa Agostoni

Biomasse, in Trentino energia dagli scarti delle mele

Condividi questo articolo:

A Pejo, nel Trentino, si ricava energia dagli scarti delle mele e dagli scarti di segheria per alimentare un centro di imbottigliamento

Biomasse: dagli scarti delle mele all’energia il passo è breve, almeno in Trentino. A Pejo un centro di imbottigliamento (San Pellegrino) è alimentato da una centrale a biomasse che trasforma in corrente elettrica gli scarti delle mele e delle segherie. In particolare ad esser sfruttato per produrre energia sono gli scarti dei meleti, che polverizzati, vengono uniti agli scarti di segheria e ai residui boschivi del Parco dello Stelvio.

Le biomasse, ovvero gli scarti delle mele e la segheria, vengono trasformati in energia grazie ad appositi macchinari chiamati scippatrici, in grado di trasformare il legname in biocombustibile. In questa centrale energetica si crea quindi energia pulita. E non solo, si crea anche un legame con l’ambiente circostante, perché gli scarti utilizzati provengono da un raggio massimo che va dai 40 agli 80 chilometri.

Dagli scarti dei meleti e dalle biomasse può arrivare qualcosa in più. L’impianto ha una potenza termica di circa 5 megawatt, e presto sarà realizzato un sistema per sfruttare questa energia attraverso una rete di teleriscaldamento. Al momento usufruiscono di questa energia edifici pubblici, come amministrazioni, biblioteche, palazzi comunali e scuole. Ma tra un anno potranno sfruttare l’energia pulita delle biomasse anche le case dei centri abitati.

(GC)

Questo articolo è stato letto 25 volte.

biomasse, centrale Pejo energia pulita, energia biomasse, pajo, Pejo energia scarti mele, scarti mele energia

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net