La casa di Barbie e' ecologica

Barbie non è proprio quel che si dice il simbolo dell’ambientalismo occidentale. Ma fa certamente parte dell’infanzia di ogni donna. Amata ed odiata bambola bionda dagli occhi azzurri, oggi qualcuno ha pensato di creare intorno a lei un habitat ecologico

E se un giorno Ken passasse a prendere Barbie in bicicletta e non sulla sua decappottabile? L’ecologia ed il rispetto per l’ambiente si imparano fin da piccoli e possono benissimo convivere con quasi tutti i nostri miti. Anche con Barbie e le altre bambole.

Alcuni designer ispirandosi alla semplicità ed alla razionalità dello stile svedese firmato IKEA, hanno disegnato e realizzato una moderna abitazione eco friendly proprio per lei. Costruita in legno di rovere e multistrato di betulla è frutto di un’attenta cura manuale in ogni dettaglio, sicura e di alta qualità. Niente a che vedere con i prodotti in plastica.

A realizzarla è Miniio (www.miniio.com) un’azienda polacca che afferma di aver utilizzato solo pietra, legno, metallo e materiali ultramoderni totalmente atossici e sicuri. E la sfida, dicono i costruttori, è che assemblarla a casa, una volta ricevuta la confezione è molto ma molto più semplice che montare un mobile IKEA. Il prezzo della doll-house va dai 120 ai 220 dollari. Un vero investimento “nel mattone ecologico”, del tutto analogo a quello delle casette in plastica. (Vincenzo Nizza)

 









 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER