GLI ARTIGIANI DI VARESE DIFENDONO LE ECORISTRUTTURAZIONI

L’Associazione Artigiani della provincia di Varese, si esprime criticamente rispetto al maxiemendamento del Governo che elimina le detrazioni Irpef del 55% sulle ecoristrutturazioni e parla di un provvedimento in controdenza alla politica energetica dell’Ue. ’La decisione colpisce duramente la green economy perché per il 2011 elimina le detrazioni del 55% valide anche per il risparmio energetico. La scelta del Governo è in controtendenza con quanto deciso dall’Unione Europea: entro il 2020 si dovranno costruire case ad emissioni zero. Ci auguriamo che i legislatori recepiscano gli emendamenti presentati da Confartigianato per sostenere le imprese e l’economia del sistema Paese. Con questa decisione affossano una politica economica che in questi ultimi due anni ha dato lavoro a falegnami, bruciatoristi, elettricisti, imprese edili di ristrutturazione civile. Con questa decisione si rischia di dimezzare il fatturato delle medie e piccole imprese’. Confartigianato Imprese Varese aveva anche lanciato un appello sull’argomento, nel mese di settembre, alla classe politica lombarda e nazionale: in soli tre giorni erano state raccolte a sostegno più di 1.000 firme tra moduli cartacei e sito internet contro quelli che hanno definito scivoloni normativi del Governo.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER