Bioedilizia: nasce la prima casa di rifiuti

Eco-House, la prima casa costruita con i rifiuti e i materiali avanzati dei cantieri vicini nasce in Inghilterra, nel cuore di un campus universitario

Di case costruite con materiali ecosostenibili se ne stanno realizzando tante in tutto il mondo. Ma nell'era dei consumi, mancava una abitazione costruita con i rifiuti. La prima casa di questo tipo, chiamata Eco House, è nata nella città inglese di Brighton, all'interno del campus universitario, dalla mente di Kevin McCloud che già nel 2008 ne costruì un primo prototipo: il progetto è stato poi ripreso dall'architetto Duncan Baker-Brown che ha curato anche un live-blog dell’opera.


Fatta al 100% con rifiuti e materiali in eccesso provenienti da cantieri e da industrie vicini, l'Eco-House inglese (che sta per essere ultimata) favorisce in questo modo il minor impatto ambientale.

EcoHouse

Baker-Brown, fondatore e proprietario dello studio di architettura BBM Sustainable Design, per renderla totalmente ecologica, ha pensato di dotarla, inoltre, di pannelli solari integrati nella struttura e di un sistema di ventilazione e di recupero del calore altamente sostenibile.

 

TheHouseThatKevinBuilt2


Una volta conclusi i lavori - secondo il piano, entro il maggio 2013 -, EcoHouse ospiterà uno spazio espositivo ed un laboratorio, oltre a costituire un modello di  sostenibilità per le altre costruzioni future. Il costo totale? 300.000 sterline (poco più di 370.000 euro), a cui ognuno ha potuto offrire il proprio contributo grazie ad una raccolta fondi all’interno del sito dell’Università.

fd

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER