Bioedilizia: nasce a Padova la serra bioclimatica

Nasce a Padova, all'interno di un progetto di riqualificazione cittadina, una innovativa serra bioclimatica. Verde e primavera per 365 giorni l'anno.


Ecosostenibilità, riqualificazione e tanto verde. A Padova si è pensato di realizzare una serra bioclimatica per la riqualificazione di una delle zone residenziali cittadine, il quartiere Portello. Il progetto, frutto dello studio Schüco Italia, consiste in un'oasi tecnologica che ha come caratteristica principale il mantenimento al proprio interno di un clima primaverile 365 giorni l'anno.

serra bioclimatica Schco
L'attenzione al risparmio energetico è garantita dalla presenza di particolari finestre e di sistemi per lo sfruttamento dell'energia solare, il tutto accompagnato da un elegante impatto estetico.
La realizzazione della serra bioclimatica si colloca al centro di un intervento di riqualificazione più ampio, che prevede il recupero e la ristrutturazione degli alloggi dell'Ater (Azienda territoriale per l'edilizia residenziale della Provincia di Padova), in modo da favorire l'immissione graduale nelle residenze pubbliche di nuove famiglie con caratteristiche sociali e generazionale diversificate.

serra-bioclimatica-padova
Accanto alla realizzazione di 120 appartamenti e 6 laboratori artigianali, nati grazie alle ristrutturazioni di edifici già esistenti, è stata inserita questa serra bioclimatica con lo scopo di sperimentare materiali e tecniche innovative eco-sostenibili. Dotata di sistemi di isolamento che la proteggono dalle intemperie, di pannelli solari termici, utilizzati per le acque sanitarie e per il riscaldamento radiante a pavimento, e di pannelli fotovoltaici, utili per la produzione di energia elettrica, la serra padovana è un vero e proprio esempio di come sfruttare la tecnologia per diffondere il verde nel grigiore cittadino.
-fd-

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER