Roots, a casa la pianta spunta dai tavoli e dalle sedie

Vivete in una appartamento senza balcone e senza giardino? Dalla Germania arrivano i complementi d’arredo capaci di contenere piante al loro interno. Sedie, tavolini e sgabelli in cui piantare bambù, fiori e piante grasse

Di designer e di architetti “eco” che hanno pensato di portare il verde dentro le mura di casa ce ne sono tanti. Orticelli da muro, tappeti ricoperti di margherite ed ora mobili contenenti rigogliose piantine. L’idea è firmata Kai Linke, designer tedesco con all’attivo esposizioni e collaborazioni in tutta Europa, che ha creato un’intera collezione di complementi d’arredo dal nome “Roots”: oggetti originali e semplici, trasparenti e cavi, all’interno dei quali piantare bambù, bulbi e piante grasse, capaci di crescere velocemente anche in ambienti ostili e con un folto intreccio di radici.

Nonostante molti pollici verdi abbiano disapprovato questa invenzione, Linke si è difeso spiegando che al giorno d’oggi gli ambienti in cui le piante sono costrette a crescere sono per la maggior parte artificiali: “Roots” è solo un modo per l’uomo di entrare in contatto con la natura, pur vivendo in ambienti iper moderni e, in alcuni casi, eccessivamente tecnologici. Sedie, tavoli e sgabelli in cui è la pianta stessa a dar vita a deformazioni affascinanti, avviluppandosi intorno ed all’interno dell’oggetto totalmente trasparente. Una soluzione ideale, ad esempio, per chi abita in una casa di piccole dimensioni e senza un balcone…

(Flavia Dondolini)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER