Ricostruzione terremoto Emilia. Un asilo sostenibile a Palata Pepoli

A Palata Pepoli, una frazione colpita dal terremoto in Emilia, sta per nascere un asilo sostenibile, costituito da container e yurte, ad alta efficienza energetica

L’Asilo si fa sostenibile: la ricostruzione dei Comuni dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto lo scorso maggio, e’ all’insegna della sostenibilità. Dalla Mongolia a Palata Pepoli, una frazione di Crevalcore in provincia di Bologna, sono arrivate le yurte, delle tende, per costruire un asilo sostenibile e accogliente.

L’idea dell’asilo sostenibile la si deve a Syusy Blady, una celebre 'turista per caso', che visitando l’Emilia ha pensato di poter aiutare i bambini dando vita ad un asilo. Da un incontro tra Syusy Blady, il Sindaco di Crevalcore e Antonio Montanari, che si occupa di container architetture, è nato così l’Asilo Volante, un progetto sostenuto da Intervita Onlus, per il quale è già partita la raccolta fondi. Lo spazio dove potrà presto sorgere la scuola è stato già designato, mancano solo i container e le yurte, che daranno al nuovo asilo un’impronta originale ed ecologica.

L'Asilo Volante sarà caratterizzato da alta efficienza energetica, grazie all'isolamento termico e all'alto rendimento degli impianti, e da emissioni zero, grazie alle pompe di calore che non bruciano combustibili; sarà costruito con materiali riciclati e riciclabili; sarà flessibile ma, soprattutto, antisismico. L’asilo ospiterà 120 bambini .

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER